facebook rss

Musica e comicità con Nino Frassica:
“Osimo è la città più bella d’Italia”

FESTE PATRONALI - Ieri sera il concerto finale in piazza Boccolino dell'artista con i Los Plaggers Band, poi i fuochi d'artificio per salutare le feste patronali in un centro storico gremito di visitatori. Soddisfatto il sindaco Simone Pugnaloni. Le liste civiche chiedono per il futuro l'istituzione di una autority per selezionare le candidature delle civiche benemerenze - VIDEO
Print Friendly, PDF & Email

Nino Frassica, ieri sera sul palco di piazza Boccolino a Osimo

Osimo è la più bella città d’Italia, Ieri ero a Taormina e ho detto lo stesso, e domani sarò a Genova e dirò Genova. Sono contento di essere qui perché sono insieme a questi bravissimi musicisti, i Los Plaggers Band, diplomati all’osservatorio….”. Nino Frassica ha aperto il concerto di San Giuseppe da Copertino con una battuta, ieri sera sul palco di piazza Boccolino. Un’ora e mezza di spettacolo, in un mix di ironia e generi musicali, scorsa via veloce tra risate e applausi, prima del gran finale  della festa dei San Giuseppe da Copertino con i fuochi d’artificio. Soddisfatto il sindaco Simone Pugnaloni per la tre giorni di festeggiamenti patronali. “Salvi dalla pioggia, – ha commentato il primo cittadino osimanoi – il nostro amore per il Santo Patrono ancora una volta ci ha portato a gremire la piazza ed il nostro centro di gente. Nuovo format per la fiera, street food ai giardini pubblici, gara ciclistica, spettacolo di Frassica e giochi pirotecnici. Abbiamo visto arrivare in centro migliaia di persone. Il racconto più bello é stato l’entusiasmo delle persone che incontravi e le foto della presenza di pubblico durante tutta la giornata, famiglie a fare acquisti in bancarella, sportivi a fare il tifo lungo il percorso del Rigoberto La Monica e praticamente tutta Osimo ieri sera per ascoltare Frassica”.

Nino Frassica con il sindaco Pugnaloni (primo a destra) e il vice sindaco Pellegrini (primo a sinistra)

Le liste civiche di minoranza hanno apprezzato e rispettato la scelta delle candidature per le civiche benemerenze npremiati nella cerimonia dello scorso 17 settembre. “Ai titolari di premi la nostra solidarietà e plauso. – sottolineano – In futuro quello che vogliamo fare è la costituzione di una authority indipendente, composta da personalità non condizionate politicamente che scelgano le benemerenze e pochi altri premiati (magari con cadenza non annuale), le cui storie siano divulgate nella comunità”.

(foto Bruno Severini)

Baciamano  galante dell’artista all’assessora Federica Gatto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X