facebook rss

Pugno in faccia dopo la lite per la fila
allo stand gastronomico: 17enne nei guai

SASSOFERRATO - La vittima, un 27enne di Arcevia con uno zigomo fratturato, ha sporto denuncia per le lesioni personali che gli sono state provocate ad agosto durante una delle giornate in programma per il Festival Vintage. Il minore si è giustificato sostenendo di aver avuto quella reazione violenta dopo essere stato provocato
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

La lite per la fila allo stand gastronomico del Festival Vintage di Sassoferrato era finita con un pugno in pieno volto di un arceviese di 27 anni, costretto alle cure dell’ospedale. Il giovane era stato dimesso con una prognosi medica di guarigione di 30 giorni per una brutta frattura allo zigomo. Dopo le dimissioni dall’ospedale e a distanza di diverse settimane da quell’episodio violento la vittima ha deciso di rivolgersi ai carabinieri, sporgendo denuncia querela per lesioni personali contro un 17enne di origini tunisine che risiede proprio a Sassoferrato. Sono scattate le indagini ed i militari di Sassoferrato hanno potuto accertare quel giorno di agosto, i due erano in fila davanti allo stand gastronomico in attesa di comperare una consumazione. Il diverbio sarebbe scoppiato per un banale motivo collegato alla priorità di arrivo. Dalle parole ben presto qualcuno è passato alle mani ed ha sferrato un gancio in faccia al 27enne. Il minorenne, ascoltato in caserma ha ammesso in parte le sue responsabilità. Davanti agli investigatori ha infatti sostenuto di aver avuto una reazione forte dopo essere stato provocato. Del caso si occuperà la Procura del Tribunale dei Minori delle Marche.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X