facebook rss

Scontro al vetriolo tra Mancinelli e Sciapichetti

POLITICA - Volano scintille tra il sindaco e l'assessore regionale, impegnati stamattina in un duro botta e risposta sull'incontro organizzato ieri dalla prima cittadina al Conero Break in vista del prossimo congresso marchigiano del Pd
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco di Ancona Valeria Mancinelli e l’assessore regionale, Angelo Sciapichetti

 

 

 

Lo scenario è quello della molto istituzionale posa della prima pietra della nuova sede di Confcommercio Marche Centrali alla Baraccola. I vertici dell’ente sono impegnati a rilasciare interviste e a festeggiare la buona nuova, quando a qualche metro di distanza inizia un duro confronto a cielo aperto che non ci si aspetta da due membri dello stesso partito. Nello specifico, si tratta del sindaco, Valeria Mancinelli, e dell’assessore regionale, Angelo Sciapichetti, entrambi intervenuti alla cerimonia per portare i loro saluti.

Appena un secondo dopo i saluti di circostanza, tra i due è partito un acceso botta e risposta – diventato nel giro di qualche secondo una lite – che aveva come oggetto l’incontro di ieri al Conero Break Il futuro del Pd delle Marche. Verso il congresso regionale. L’assessore ha mal digerito l’iniziativa organizzata da Mancinelli e dal sindaco di Macerata, Romano Carancini, (di cui non pare essere il primo fan), che ha riunito un ampio parterre di membri del Pd, tra cui molti sindaci dell’Anconetano. «Queste cose non fanno bene», ha affermato Sciapichetti, riferendosi all’unitarietà del partito, a cui ha prontamente risposto Mancinelli: «sarebbero queste le cose che non ci fanno bene, quindi? Non quello che fate voi con…lasciamo perdere». Un confronto al vetriolo e, sullo sfondo, un Congresso regionale che promette scintille.

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X