facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

e-Voluzione donna,
i periodici femminili dalla carta al web
Come cambia il genere tra influencer e blogger

CONVEGNO - I risultati di una ricerca sul campo che ha coinvolto decine di professionisti del settore saranno presentati sabato 17 novembre alle 10 ad Ancona, alla sala dell'ex Consiglio comunale dall'Ordine dei giornalisti delle Marche e della Lombardia
Print Friendly, PDF & Email

Il presidente dell’Ordine dei giornalisti delle Marche, Franco Elisei (foto d’archivio)

È un libro che racconta l’evoluzione di un linguaggio al femminile attraverso i periodici. Lo studio “e-Voluzione Donna. I periodici femminili dalla carta al web” che sarà presentato sabato 17 novembre, alle 10 nella Sala dell’ex Consiglio comunale di Ancona, dall’Ordine dei Giornalisti delle Marche. La ricerca è stata ideata dalla Commissione Pari opportunità dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia e curata da Gegia Celotti, consigliera dell’Ordine Giornalisti della Lombardia con delega alle Pari opportunità, e Oreste Pivetta, giornalista, entrambi ex consiglieri nazionali dell’Ordine dei Giornalisti. Descrive la storia e il mercato, nel presente e nel futuro, dei periodici femminili, con un’analisi sul rapporto tra i giornalisti e le nuove figure di influencer e blogger, interventi, interviste e studi del settore fra cui quella del sociologo Enrico Finzi.
All’incontro di presentazione, che rientra fra gli appuntamenti di formazione professionale continua per i giornalisti, interverranno Alessandro Galimberti, presidente dell’Ordine Giornalisti della Lombardia e giornalista del Sole 24 Ore, Gegia Celotti, Enrico Finzi, sociologo, Oreste Pivetta, giornalista. Introduce e modera Franco Elisei, presidente dell’Ordine dei giornalisti delle Marche.
Venti i co-autori, tutti giornalisti, che hanno collaborato con i curatori del libro: Alessandro Galimberti, Gegia Celotti, Oreste Pivetta, Dina Bara, Luca De Biase, Luca Testoni, Marina Calloni, Laura Incardona, Enrico Finzi, Gabriele Porro, Federica Bosco, Nicoletta Morabito, Ilaria Li Vigni, Rosanna Massarenti, Lucia Bocchi, Daniela Stigliano, Paolo Pozzi, Liviana Nemes, Paola Rizzi, Marialuisa Pezzali.
Circoscrivere l’analisi dentro un genere, le donne, e un prodotto, i periodici femminili, ha impegnato gli autori collettivi di questa opera e i loro interlocutori a sondare le ragioni di un successo che dura ininterrottamente ormai da più di 80 anni e che neppure l’invasione destrutturante del web pare mettere in discussione più di tanto in una sorta di “resilienza” delle riviste femminili alla concorrenza “sleale” del digitale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X