facebook rss

Il Naif cambia gestione, arriva il Mood
Coen: «Così proviamo a scaldare
la movida anconetana»

ANCONA - La nuova avventura per i locali di via del Castellano, sotto il ristorante Baldì, inizierà sabato 24 novembre. Vari contesti musicali e dj della provincia saranno i must del club. La direzione artistica è affidata al White Moon Staff, gruppo che già coordina il Sui Club, sotto la supervisione di Alessandro Coen: «Sarà un contenitore di eventi per differenziare la proposta. Non è normale che i giovani per cercare divertimento debbano andare fuori città»
giovedì 22 novembre 2018 - Ore 00:01
Print Friendly, PDF & Email

Foto dalla pagina Facebook del Naif durante una serata di Kasino Latino

 

«La movida è un po’ al ribasso. C’è qualcosa che non va se i ragazzi il sabato sera preferiscono uscire da Ancona per raggiungere i locali di altre città. Noi proviamo comunque a far divertire le persone». E per farlo, Alessandro Coen – anima del White Moon Staff – raddoppia la proposta musicale by night del panorama anconetano. Dopo aver preso in mano con i suoi collaboratori la direzione artistica del Sui Club di Marina Dorica, sabato inizia un altro percorso di eventi e party. E’ quello che porterà una parte della movida in via del Castellano, in quei locali che fino alla scorsa primavera erano occupati dal Naif Club, creazione di Franco Corelli nata sette anni fa. Il nuovo concept si chiamerà Mood Club e punterà soprattutto sulla rotazione di vari generi musicali, ospitando gruppi di dj della provincia anconetana.

Alessandro Coen durante una serata al Sui, foto Facebook

L’inaugurazione del nuovo locale ci sarà sabato 24 novembre e per l’opening party arriveranno i Brecce Boyz, dj anconetani specializzati in musica trash. «Uno degli obiettivi è diversificare la proposta musicale e non andare in conflitto con il Sui. Se da una parte, ad esempio, ci sarà la serata dedicata ai latini, dall’altra organizzeremo un party rock. E’ un modo per dare una scelta in più sulle serate da passare in città. Com’è la la movida ad Ancona? Penso che l’Amministrazione non è stata in grado di aiutare noi giovani. Iniziative buone sono state fatte, come quelle relative al Natale, ma la sensazione è che non veniamo tutelati da cui invece dovrebbe. Se nel weekend i ragazzi vanno fuori Ancona per raggiungere altre città  vuol dire che qualcosa non funziona». Ieri sera, il Naif ha salutato tutti i suoi clienti con un post pubblicato sulla pagina Facebook del locale: «Il Naif Club Ancona dopo 7 anni di attività decide di passare il testimone del divertimento cittadino al MoodClub! Centinaia di eventi, migliaia di partecipanti, decine di ospiti…il tutto con un unico fine: farvi divertire! Ci auguriamo che in questi anni o per un motivo o per un altro siamo riusciti a lasciare in voi almeno un piccolo ricordo di noi. Il Naif ringrazia tutti coloro che hanno collaborato a questo successo in primis Franco Corelli e Fabrizio Fiumicelli…al Ristorante da Baldì per l’opportunità e chissà magari a breve ritornerà un Naif Club 2.0. Buona Musica». Corelli, che rimane comunque nell’organizzazione Eventi Diverti, ha deciso di lasciare la direzione per motivi lavorativi. Non lascerà definitivamente via del Castellano. Almeno per un primo periodo rimarrà dietro le quinte per supportare l’attività della nuova gestione.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X