facebook rss

“Non saremo più messe a tacere”,
il convegno sulla violenza di genere
della Questura di Ancona

INIZIATIVA - Trascorsi pochi giorni dalla Giornata internazionale sulla violenza sulle donne e dopo i recenti fatti di cronaca accaduti ad Ancona, le rsu di Cgil, Cisl e Uil della Questura del capoluogo continuano a tenere i riflettori accesi su abusi e tossicodipendenze di cui sono vittime le donne anche in età giovanissima, mettendo a confronto forze dell'ordine, psicologi, medici ed avvocati. Appuntamento domani 30 novembre alle 10
Print Friendly, PDF & Email

 

Trascorsi pochi giorni dalla Giornata internazionale contro la violenza delle donne, le rsu di Cgil, Cisl e Uil della Questura di Ancona tengono ancora i riflettori accesi sul tema con il convegno “Non saremo più messe a tacere”, venerdì prossimo 30 novembre dalle 10 alle 13 alla sala Albanese della Questura di Ancona.
Una mattinata di riflessione sulla violenza di genere e sulla dipendenza dalle droghe, partendo dai recenti fatti di cronaca accaduti proprio ad Ancona. Città che si è scoperta così non estranea a dinamiche di abusi e tossicodipendenza di cui fanno parte donne anche molto giovani.
Ne discuteranno insieme Tiziana Maccari sostituto commissario della squadra Mobile di Ancona, intervenuta nel caso di “via Pergolesi”, Myriam Fugaro, avvocata dell’associazione “Donne e Giustizia”, Margherita Carlini, psicologa criminale dell’associazione “Donne e Giustizia”, Antonella Ciccarelli, criminologa e sessuologa, formatrice dei centri antiviolenza Marche sud ed Abruzzo. Modera la giornalista Federica Serfilippi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X