facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Rinnovati gli organi sociali del Csv Marche,
Simone Bucchi confermato presidente

ASSETTI - Nei giorni scorsi, l'Assemblea delle associazioni socie del Centro servizi per il volontariato delle Marche, la prima con il nuovo statuto, che allarga la base sociale anche agli altri enti del Terzo settore si è riunita ad Osimo. Dopo aver approvato il Programma di attività ed il Bilancio previsionale 2019, ha eletto il nuovo Consiglio direttivo
Print Friendly, PDF & Email

Il presidente del Csv Marche, Simone Bucchi

 

L’anno del ventennale per il Centro servizi volontariato Marche si chiude con importanti novità. Su tutte, il rinnovo degli organi sociali. Simone Bucchi è stato confermato alla guida dell’ente per un nuovo mandato. Elezione del nuovo direttivo del Csv, che ha poi designato il presidente al suo interno, si è svolta in occasione dell’assemblea dei soci del Csv, 390 associazioni  da tutta la regione, riunita al G Hotel di Osimo. Si è trattato della prima assemblea con il nuovo statuto dell’ente, che, in linea con il D.Lgs. 117/2017, prevede tra gli associati, oltre alle Organizzazioni di volontariato), anche gli altri enti del Terzo settore (ad oggi le Associazioni di promozioni sociale). Da normativa infatti, la mission del Csv è organizzare ed erogare servizi di supporto tecnico, formativo ed informativo per promuovere e rafforzare la presenza ed il ruolo dei volontari negli enti del Terzo settore, e in particolare delle organizzazioni di volontariato, che nelle Marche sono circa 1700.

Dopo l’illustrazione e la successiva approvazione del Programma d’attività e del Bilancio previsionale 2019 del Csv, l’assemblea ha proceduto al rinnovo degli organi sociali ed all’elezione del nuovo presidente, Bucchi, già alla guida del Csv dal 2015. Di Pesaro, 45 anni, Bucchi è stato vice e presidente della delegazione provinciale di Pesaro e Urbino del Centro servizi volontariato. È impegnato nell’associazione di volontariato “Reciproca” di Pesaro, con finalità di solidarietà sociale e tutela dei diritti fondamentali, e lo è stato anche con l’associazione “Insieme”, operante nel campo della disabilità; ed ha un’esperienza ventennale come operatore sociale. Dal 2011 è anche consigliere di Csvnet, l’associazione nazionale dei Csv.

«Una delle maggiori sfide di quest’anno era rappresentata dalla Riforma e le novità introdotte dal Codice del Terzo settore − spiega Bucchi −. Noi l’abbiamo colta, cercando di accompagnare le associazioni nel cambiamento, e cambiando anche noi, a cominciare da un allargamento della base associativa alle Associazioni di promozione sociale a cui rivolgeremo anche nostri servizi. Il volontariato oggi è molto sollecitato dalle crisi del nostro tempo, in termini di solidarietà, condivisione, accoglienza − continua il neo rieletto presidente − e il Csv, anche attraverso il sostegno alle associazioni, vuole contribuire alla possibilità di rinsaldare quei legami sociali che si sono allentati, promuovere il ruolo sociale e politico del volontariato, e la necessità che le organizzazioni facciano rete, nell’affrontare i problemi dei loro territori».

Nel direttivo regionale, sono stati eletti dall’assemblea 16 componenti (in rappresentanza di 12 Odv e 4 Aps): Simone Bucchi (Odv Reciproca – Pu), Mario Argentati (Odv Avis Jesi – An), Milena Trucchia (Odv Avis S. Marcello – An), Sergio Gradara (Odv Auser prov.le Ancona – An), Simone Corradini (Odv Insieme con voi – Ap), Simonetta Sgariglia (Odv Kairos – Ap), Paolo Gobbi (Odv Avis Macerata – Mc), Daniele Antonozzi (Odv Fanula e guardia – Mc), Rosanna Marconi (Odv Auser Pesaro centro – Pu), Lorenzo Alessandroni (Odv Auser Fossombrone – Pu) Massimiliano Sport Bianchini (Aps Arci Marche – An), Daniele Tassi (Aps Csi Marche – An), Raffaela Lugli (Aps Anffas Marche – Mc), Laura Stopponi (Odv L’Abbraccio – Fm), Daniela Marilungo (Odv Cds Marche sud – Fm), Fabio Corradini (Aps Acli Marche – An).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X