facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Restyling della Flaminia, messa in sicurezza
da 800 mila euro e lavori per l’estate

ANCONA – Il Comune delibera il piano di rifacimento del tratto tra bypass della Palombella e Torrette, e pubblica l'avviso per le manifestazioni d'interesse per l'individuazione di 20 operatori economici a cui affidare l'appalto, in scadenza l'11 febbraio
Print Friendly, PDF & Email

Bypass della Palombella

Restying di via Flaminia: il Comune delibera il piano definitivo di messa in sicurezza del tratto tra il bypass della Palombella e Torrette (incrocio con via Conca) per un importo di 800 mila euro e cerca 20 operatori economici per eseguire i lavori.
Il nuovo volto di una delle strade più accidentate e pericolose di Ancona prenderà forma attraverso la bonifica del sottofondo ed il rifacimento dell’intero manto stradale per circa 25.000 mq, e i lavori dureranno, salvo intoppi, due mesi a partire dal verbale di consegna. Un intervento che trova copertura finanziaria con i fondi Frana e rientra nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche. «Per espletare la gara di affidamento dei lavori saranno necessari circa tre o quattro mesi – traccia la road map l’assessore comunale ai Lavori Pubblici, Paolo Manarini – e contiamo di partire già tra maggio e giugno, in modo da poter portare avanti l’intervento durante l’estate, anche se con gli appalti non si sa mai». Il riferimento va dritto dritto al primo tratto della Flaminia – quello che dal bypass della Palombella corre fino alla stazione ferroviaria – per il quale la gara era stata esperita e si era proceduto all’aggiudicazione definitiva dei lavori a un’impresa calabrese, la Co.Ge.Ca. di Corigliano Calabro. L’iter burocratico era giunto alla conclusione, ma poi, nell’ambito di un’operazione giudiziaria, il socio accomandatario della ditta ha ricevuto un’ordinanza di custodia cautelare e si è dovuta interrompere la procedura. Ora si ritenta con la seconda tranche. I tecnici della Direzione Progettazioni, dopo numerosi e accurati sopralluoghi, hanno espresso la necessità di intervenire con urgenza e l’amministrazione è corsa ai ripari: in esecuzione della determinazione dirigenziale di ieri, ha pubblicato oggi l’avviso per la manifestazione d’interesse, in modalità telematica, per l’individuazione dei 20 operatori economici a cui affidare l’appalto dei lavori di messa in sicurezza.
Le manifestazioni d’interesse dovranno pervenire entro e non oltre le 12:00 dell’11 febbraio ed il sorteggio sarà effettuato alle 9:00 del 12 febbraio. A quel punto, saranno necessari circa 3 o 4 mesi per mandare le lettere d’invito ai partecipanti e poi andare a gara«La stazione appaltante – si legge nell’avviso – si avvarrà della facoltà di non procedere al sorteggio qualora il numero degli operatori economici interessati coincidesse con il numero dei soggetti da invitare», ovvero 20. Un restyling atteso da tempo su una strada crivellata da buche e che ha fatto da scenario a numerosi incidenti. Il rifacimento del manto stradale era stato diviso in più lotti dall’amministrazione, ma nel corso del tempo ha subito diverse battute d’arresto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X