facebook rss

Messa in sicurezza
della falesia del Passetto,
Grotta Azzurra off limits

ANCONA – Con un'ordinanza sindacale è stata stabilita oggi la chiusura del sentiero che scende da via Panoramica, per permettere ulteriori indagini diagnostiche sulla struttura in calcestruzzo armato, nell'ambito del contenzioso tra il Comune e la ditta allora esecutrice dei lavori
martedì 8 Gennaio 2019 - Ore 19:08
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Vietato l’accesso alla Grotta Azzurra. Con ordinanza sindacale n. 1 è stata oggi stabilita, in via precauzionale e a tutela della pubblica incolumità, la chiusura temporanea del sentiero che da via Panoramica scende alla Grotta, in zona Cardeto. Uno stop preventivo per permettere ai tecnici di effettuare una ulteriore campagna di indagini diagnostiche sulla struttura in calcestruzzo armato nella falesia, nell’ambito del contenzioso tra il Comune e la ditta allora esecutrice dei lavori. Nell’ordinanza si legge che «preso atto degli scostamenti dei risultati delle due campagne di indagine eseguite nel 2012 e nel 2018, è intenzione dell’Amministrazione effettuare, a titolo cautelativo e precauzionale, una terza campagna di indagine sulla struttura in questione». Di qui, la necessità di interdire al l’accesso al pubblico al sentiero, con divieto di stazionamento anche nella porzione di battigia ad oggi fruibile. È stata inoltre predisposta l’installazione della segnaletica verticale per segnalare la chiusura dei varchi a monte e a valle del sentiero.

Lo scorso 6 novembre, la Procura aveva inoltre inviato una nota in cui chiedeva al Comune notizie in merito a quanto sostenuto in una relazione tecnica dall’ingegnera Gabriella Menditto sulle opere di messa in sicurezza del tratto di falesia soprastante lo stradello della Grotta Azzurra, interdetto dal 2007.
Dopo le frane degli ultimi anni, l’area verrà dunque di nuovo passata ai raggi x per definire i lavori di messa in sicurezza. «Sono pervenute agli ingegneri comunali alcune segnalazioni riguardanti l’area – fa sapere l’assessore alle Manutenzioni, Stefano Foresi – e finché non avremo la relazione completa dei tecnici e del geometra non riapriremo il sentiero. Sono indagini che vanno fatte a regola d’arte perché si tratta di un’area molto sensibile da tanto tempo» .L’ordinanza è stata notificata all’Associazione Grotte di Monte Cardeto.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X