facebook rss

Scatta l’esposto dei senatori:
«Indagate su Sfera Ebbasta
Istiga all’uso di droga»

INDAGINI - La procura di Pescara, come riportato dal quotidiano "Il Centro", avrebbe già aperto un fascicolo dopo i documenti portati dagli esponenti di Forza Italia Lucio Malan e Massimo Mallegni. L'ipotesi accusatoria: istigazione all'uso di stupefacenti
sabato 12 Gennaio 2019 - Ore 16:09
Print Friendly, PDF & Email

Sfera Ebbasta

 

Un esposto contro il trapper Sfera Ebbasta. È quanto presentato nei giorni scorsi alla procura di Pescara dai senatori di Forza Italia Lucio Malan e Massimo Mallegni. A darne notizia è stato il quotidiano abruzzese “il Centro” che sostiene come il cantante  “risulta indagato dalla Procura di Pescara per istigazione all’uso di sostanze stupefacenti”.  Nell’articolo viene ricordato che il nome dell’artista sia “anche tristemente legato” alla tragedia della discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo (Ancona), “dove la notte tra il 7 e l’8 dicembre scorsi persero la vita 6 persone, cinque giovanissimi tra i 14 e i 16 anni, e una madre che accompagnava la figlia”. A Pescara, il trapper aveva cantato lo scorso 12 luglio. I due senatori, riferisce ancora “Il Centro”, sostengono che, oltre a “frequenti oscenità”, i testi delle canzoni di Sfera Ebbasta “si riferiscono pressoché tutti all’uso di droghe e spesso al loro spaccio, senza ma accennare alle negatività di tali pratiche, anzi prospettando tale stile di vita come simbolo di successo”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X