facebook rss

Proposta di matrimonio ad alta quota,
Marzio chiede in sposa Emanuela
sulla ruota panoramica

ANCONA - Dopo molti inviti andati a vuoto del suo fidanzato per un giro sull'attrazione di piazza Cavour, Emanuela, che soffre di vertigini, ha accettato di salire sulla giostra. Grandissima l'emozione quando il compagno le ha mostrato l'anello e le ha chiesto di sposarlo. Il "sì" non si è fatto attendere. I due anconetani convoleranno a nozze entro l'anno
domenica 13 Gennaio 2019 - Ore 21:27
Print Friendly, PDF & Email

Marzio Felicetti sulla ruota mentre fa la proposta di matrimonio ad Emanuela Oliveti

 

 

Ha dovuto penare per convincerla a salire sulla ruota panoramica, ma non certo per farsi dire di sì. È stata una proposta di matrimonio ad alta quota per Emanuela Oliveti, che intimorita dall’altezza, aveva più volte rifiutato l’invito del suo fidanzato, Marzio Felicetti, a fare un giro sull’attrazione di piazza Cavour. Questa mattina (13 gennaio) ha invece ceduto alla richiesta del compagno ed è salita a bordo della gondola bianca e oro. Mentre era ancora titubante del giro in giostra, Marzio ha tirato fuori dalla tasca l’anello e le ha fatto la fatidica domanda «Emanuela, mi vuoi sposare?». E a quel punto la testa della donna deve aver girato più per la sorpresa e l’emozione che per le vertigini dei 40 metri di ruota. E se per portare la sua amata sulla mastodontica giostra Marzio ha dovuto faticare parecchio, tutt’altro per farsi dire di «sì». Appena ripresa dallo stupore e dalla gioia Emanuela ha subito accettato la romantica proposta. Inevitabile ed atteso da tutti quanti hanno assistito alla dichiarazione in diretta o sul video di facebook, girato da Marzio per immortalare l’indimenticabile momento, è arrivato il bacio dei due fidanzati, che scesi a terra hanno anche ricevuto gli auguri e le congratulazioni dei gestori della ruota. In questi due anni di presenza dell’attrazione natalizia in città, nessuno prima di Marzio ha pensato di usare la suggestiva location per chiedere in sposa l’amata.

Marzio poco prima della proposta all’ignara Emanuela

In serata ancora un’incredula Emanuela parla di quanto accaduto la mattina. «È stata un’emozione grandissima − afferma −. Una bella sorpresa che non mi sarei mai immaginata. Se penso che neanche volevo salire e quante volte ho detto no alla ruota. Poi stamattina alla fine ho ceduto anche perché so che non sarebbe rimasta ancora molto in città e così ho assecondato Marzio».

Raggiante Marzio: «Volevo fare la proposta in modo originale e così ho iniziato a pensare a qualcosa che potesse sorprenderla. E penso di esserci riuscito. Il nostro anniversario cade il primo gennaio, così tra Natale e Capodanno ho comprato l’anello, ma non ho voluto darglielo subito perché volevo fare qualcosa di davvero speciale».

Quarantatré anni lui, 41 lei, Marzio – che è originario di Camerano, ma vive da anni ad Ancona – ed Emanuela, anconetana, si conoscono da diversi anni. Avendo amici in comune, le loro vite si sono incrociate molte volte, ma solo nella notte di Capodanno a cavallo tra il 2012 ed il 2013 è scoccato il primo bacio e l’amore. Adesso la proposta di matrimonio ed il desiderio di convolare a nozze entro il 2019. «Dobbiamo ancora decidere tutto − riprende Marzio −, ma desideriamo sposarci entro quest’anno». Emanuela è impiegata commerciale della ditta “Pulizia e dintorni” di Ancona, Marzio è invece impiegato nella ditta di citofonia “Farfisa” di Osimo, ma con la passione per la musica, tanto da essere dj in molti locali di Ancona e dintorni, dal Mood al Jamaica Pub. Ed il primo bacio ad Emanuela l’ha dato proprio in uno dei locali dove spesso suonava. «Era la notte dell’ultimo dell’anno, eravamo ad una festa al Naïf. Ci frequentavamo, ma in quel momento, con quel bacio abbiamo ufficializzato il nostro amore ed il nostro legame». E con un altro bacio, quello ad alta quota sulla ruota panoramica, Emanuela e Marzio, hanno suggellato il loro amore.

Guarda il video

(A. C.)

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X