facebook rss

Tenta di rapinare un 63enne,
poi si scaglia contro i poliziotti:
«Mafiosi, ammazzo tutti»

ANCONA - È successo ieri sera nei pressi di un kebab di via Giordano Bruno, dove un 23enne ha cercato di derubare un cliente del locale. All'arrivo della polizia, le minacce e le botte inferte agli agenti. Uno è dovuto finire al pronto soccorso. L'arresto è scattato per tentata rapina, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.
lunedì 14 Gennaio 2019 - Ore 15:03
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Prima cerca di rapinare il cliente di un kebab, poi dà in escandescenze di fronte ai poliziotti: «Vi ammazzo tutti, non riuscirete a fermarmi. Siete dei mafiosi». A finire in arresto, ieri sera, è stato un 23enne anconetano di origine marocchina, bloccato dalle Volanti in via Giordano Bruno. A far scattare gli uomini del 113 è stata una chiamata che segnalava una lite di fronte a un kebab. Giunti subito sul posto, gli agenti hanno identificato il 23enne, con diversi precedenti di polizia per stupefacenti e reati contro il patrimonio il quale, in evidente stato di agitazione, inveiva nei confronti di un uomo all’uscita del locale. Nell’occasione, i poliziotti effettuavano alcuni rapidi accertamenti appurando che il giovane, poco prima, si era accorto che l’uomo, un anconetano di 63 anni, aveva nel portafogli una consistente somma di denaro, vista durante l’acquisto di alcuni pacchetti di sigarette al distributore di una tabaccheria del Piano. Poiché i due si conoscevano di vista, il 23enne ha avvicinato la vittima portandolo al kebab. Una volta usciti dal locale, mentre l’uomo mangiava le patatine, il giovane tentava di farsi consegnare il portafogli contenente 1400 euro minacciandolo di spaccargli la faccia se non gliele avesse dati: «Ti faccio a pezzi, devi darmi i soldi». Prima che la situazione degenerasse, in via Giordano Bruno sono arrivati i poliziotti. «Guardie infami, non fate paura a nessuno». E ancora: «Siete tutti dei mafiosi, ho il tatuaggio Acab sul sedere». Tentando di divincolarsi dalla manette, il 23enne ha scagliato una gomitata a un agente, colpendolo al torace. Quattro giorni di prognosi per lui. Il giovane è stato arrestato per tentata rapina, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X