facebook rss

Mareggiata a Marina di Montemarciano:
asfalto crollato e danni agli chalet

MALTEMPO - Risveglio pessimo questa mattina per i residenti e i titolari delle attività lungo la costa, alle prese con i danneggiamenti provocati dal mare. Una parte dei parcheggi al limite della strada non esiste più, così come la spiaggia
Print Friendly, PDF & Email

L’asfalto ‘mangiato’ dal mare

 

Asfalto crollato, stabilimenti danneggiati, postazioni dei bagnini divelti. E tanta, tanta acqua arrivata fino alle abitazioni dopo aver eroso parte del litorale. E’ questa l’immagine con qui si sono svegliati questa mattina i residenti di Marina di Montemarciano, alle prese con l’ennesima emergenza legata alle mareggiate che negli ultimi mesi hanno praticamente spazzato via parte della spiaggia, mettendo a repentaglio la sicurezza dei cittadini e le attività portate avanti dagli stabilimenti e dal locali adibiti alla ristorazione. L’ultimo episodio di maltempo ha danneggiato soprattutto le attività ricettive comprese tra il locale 105 e il ristorante Berardi. Una porzione di strada, in mattinata, è stata persino chiusa al traffico causa inagibilità. Ad intervenire, i tecnici comunali e i carabinieri. Da tempo i residenti e i titolari dei locali chiedono a gran voce barriere protettive per tutelare la spiaggia, le abitazioni sul lungomare e gli chalet che d’estate animano il litorale. A tal proposito è anche nato il comitato Ultima Spiaggia. La situazione emergenziale ha spinto anche nei mesi scorsi i residenti a mostrare sui balconi dei teloni bianchi con scritte che invocano soluzioni immediate per risolvere il problema, ormai abissale, delle mareggiate che stanno distruggendo Marina di Montemarciano.

(foto concesse da Emanuele Menotta, chalet Madame)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X