facebook rss

Tragedia sulla strada:
muore a 53 anni mentre va al lavoro

FABRIANO - Tre automobilisti feriti, una donna residente a Fossato di Vico deceduta nel primo pomeriggio di oggi sulla Arceviese, la strada che collega Fabriano a Sassoferrato. All'origine dell'incidente stradale forse lo scoppio di un pneumatico dell'autoarticolato che fuori controllo ha invaso l'opposta corsia di marcia centrando la Renault Clio dove viaggiava la vittima
mercoledì 13 Febbraio 2019 - Ore 19:28
Print Friendly, PDF & Email

La Renault Clio distrutta dopo lo scontro con il tir

Stava andando al lavoro a Fabriano, quando è rimasta coinvolta in uno spaventoso incidente stradale tra quattro auto e un Tir e sono stati tutti inutili tutti i tentativi di rianimarla. E’ morta sul colpo Cristina Rossi, 53 anni, nativa di Ancona ma residente in Umbria, a Fossato di Vico che guidava una Renault Clio. Il tragico incidente si è verificato nel primo pomeriggio di oggi, verso le 14.30 sul tratto stradale della  Arceviese che taglia il territorio comunale di Fabriano. Tre i feriti, residenti a Sassoferrato, Cantiano e Matelica, che sono dovuti ricorrere alle cure dell’ospedale. Un 39enne e una 35enne, sono stati trasporti all’ospedale “Engles Profili” di Fabriano, mentre il terzo, un 41enne originario del Molise, è stato ricoverato all’ospedale di Torrette di Ancona in eliambulanza. Nessuno sarebbe in pericolo di vita. Erano alla guida rispettivamente di una Fiat Panda, un’Alfa Romeo 147  e di una Land Rover: alcune vetture stavano sopraggiungendo dietro alla Clio e non hanno potuto schivarla ed evitare lo scontro dopo il violento scontro con il mezzo pesante. L’Alfa 147, invece precedeva la Renault e dopo lo schianto si è fermata a diversi metri di distanza davanti all’auto accartocciata. E’ rimasto invece illeso il conducente del Tir di proprietà di una ditta di San Severino Marche ma con sede a Fabriano, un autista 38enne di Gradara che era appena partito da uno stabilimento di Melano con il bilico vuoto.

La dinamica del sinistro è complessa ed è ancora al vaglio dei carabinieri della Compagnia di Fabriano, tra i primi soccorritori  ad arrivare sul posto. Determinante saranno le testimonianze dei feriti e dell’autista del  tir, ma secondo una prima ricostruzione, la 53enne umbra al volante di Renault Clio, stava guidando verso Fabriano dove  oggi pomeriggio avrebbe dovuto iniziare il suo turno di lavoro alla Faber. All’improvviso è stata centrata e  travolta in maniera frontale dall’autoarticolato senza avere il tempo di realizzare quanto stava accadendo e forse di frenare l’auto. Secondo i primi rilievi svolti dai militari sembra che il mezzo pesante che viaggiava verso Sassoferrato, abbia perso il controllo e sbandando abbia invaso l’opposta corsia di marcia dopo lo scoppio di un pneumatico (per cause tutte da accertare). Molti dei mezzi coinvolti nella carambola, però, presentavano pneumatici esplosi per il violento urto. L’incidente è avvenuto sulla strada che collega Fabriano a Sassoferrato, all’altezza del bivio per Coccore. Sul luogo per portare i soccorsi oltre ai carabinieri sono arrivati anche  i vigili del fuoco e il 118. . I pompieri del distaccamento di Fabriano hanno estratti due dei feriti incastrati tra le lamiere e poi hanno messo in sicurezza lo scenario dell’incidente. La Sp 16, l’Arceviese, è rimasta chiusa fino a verso le 20.45 per permettere le operazioni di rimozione dei mezzi incidentati. Su disposizione del magistrato di turno, il pm Rosario Lioniello, la salma della donna è stata trasferita all’obitorio per essere sottoposta ad ispezione cadaverica se non all’esame autoptico. Tutti i mezzi sono stati posti sotto sequestro.

(ultimo aggiornamento alle ore 21)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X