facebook rss

Cus Molise-Cus Ancona 3 a 2:
il giudice non omologa il risultato

GIUSTIZIA SPORTIVA - Cambia almeno per il momento la classifica nel campionato di serie B di calcio a 5 dopo l'accoglimento del ricorso presentato dalla compagine dorica
Print Friendly, PDF & Email

Cambia almeno per il momento la classifica nel campionato di serie B di calcio a 5. Il giudice sportivo ha infatti accolto il ricorso presentato dal Cus Ancona circa la presenza in campo di un giocatore del Cus Molise la cui posizione secondo il club anconetano sarebbe irregolare ai fini del tesseramento. Giocatore quello molisano impiegato in occasione della gara disputata sabato 9 febbraio proprio a Campobasso valevole per la quattordicesima giornata nel campionato di serie B e che ha visto il Cus Molise battere per 3 a 2 la formazione allenata da Francesco Battistini. Ricorso che il Cus Ancona ha presentato all’indomani della trasferta in terra molisana e che il giudice sportivo ha accolto come figura nel comunicato ufficiale numero 641 disponendo almeno per il momento la sospensione del risultato maturato sul campo che non è stato omologato ai fini della classifica. Un vero e proprio scossone destinato a rivoluzionare classifica proprio in ottica playoff. Al comando c’è sempre il Lucrezia a quota 31, Chieti 29, Faventia 24 mentre a quota 22 oltre al Cus Ancona c’è il Cus Molise a cui non è stata assegnata la vittoria, il Gubbio e l’Eta Beta Fano.

Per quello che riguarda l’intero iter della pratica nei prossimi giorni l’ufficio tesseramenti della Federazione aprirà una indagine interna per stabilire se questo giocatore del Cus Molise risulta o meno tesserato nelle fila della formazione molisana. Se cosi non fosse il Cus Ancona avrebbe la vittoria a tavolino per 6 a 0 con la formazione di Francesco Battistini che si ritroverebbe 3 punti in più in classifica. Una cosa è certa: nel portale della federazione utilizzato dalle varie società sportive al momento questo giocatore non risulta essere tesserato con il club Molisano che peraltro avrà una settimana di tempo per presentare una memoria difensiva sempre che il giocatore in questione sia in regola con il tesseramento come stabiliscono le norme federali.

Per quello che riguarda il calcio giocato il Cus Ancona sabato in casa inizio gara ore 15 se là dovrà vedere con il Real Dem. A fare il punto della situazione alla vigilia di questa giornata di campionato lo stesso tecnico del Cus Ancona Francesco Battistini. “Ci aspetta – commenta- una gara particolarmente complicata anche per il fatto che i nostri avversari in rosa dispongono di un paio di elementi che per anni hanno giocato nella massima serie. Sia in Coppa Italia che in campionato contro questa squadra abbiamo rimediato due sconfitte ora penso che sia giunto il momento di riprendersi la rivincita nonostante il Real Dem disponga di giocatori di una certa esperienza pronti a capitalizzare tutto quello che gli capita tra i piedi. Dà qui alla fine della stagione regolare ci aspettano una serie di partite dove è impensabile lasciare punti per strada. Quanto di buono fatto fino ad ora ci deve dare la spinta per andare avanti e raggiungere al termine della stagione regolare un posto in griglia playoff. L’ambiente è sereno, i ragazzi sono quanto mai decisi a raggiungere questo obiettivo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X