facebook rss

Dalla Campania a Fabriano
per cercare la moglie scappata
dalle botte: arrestato

SI TRATTA DI UN 53ENNE che ieri ha macinato circa 400 chilometri per cercare la coniuge, scappata di casa qualche giorno fa dopo l'ennesimo litigio domestico e rifugiatasi prima nell'appartamento di un parente e poi in una struttura protetta. L'uomo si è presentato dal familiare, reclamando la posizione della moglie. A quel punto sono arrivati i carabinieri ed è scattato il trasferimento a Montacuto
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Fugge dalla Campania per scappare al marito violento, si trasferisce a Fabriano ma lui riesce a trovarla. Si è concluso con un arresto il viaggio nelle Marche di un campano di 53 anni finito in manette ieri sera con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. L’uomo, già segnalato più volte per episodi di violenza perpetrati ai danni della coniuge, è stato trovato dai carabinieri mentre dava in escandescenze a casa di un familiare della donna. Era proprio da lui che la vittima si era rifugiata dopo essere scappata dalla Campania lo scorso 8 febbraio. E’ rimasta ospite per qualche giorno, poi si è trasferita in una comunità protetta, segnalando tutti i soprusi subiti nel corso del matrimonio. Riuscito a sapere che la donna era arrivata a Fabriano, il 53enne è partito alla volte delle Marche. Si è subito diretto dal parente della moglie. A quel punto, è scattata la scenata per richiedere a gran voce la posizione della donna. Prima che fosse troppo tardi, sono intervenuti i carabinieri. L’uomo, anche alla luce di episodi di violenza passati, è stato arrestato dai carabinieri di Fabriano per maltrattamenti in famiglia e collocato, su indicazione del pm Rosario Lioniello, a Montacuto.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X