facebook rss

Cocaina nascosta in cucina:
in manette il titolare di un bar

ANCONA - Si tratta di un 35enne che per motivi di spaccio era già stato arrestato dalla polizia nell'agosto 2016. Questa mattina, da parte della Squadra Mobile, un altro blitz con esito positivo. Sotto sequestro 52 grammi di droga. L'uomo è finito a Montacuto
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Oltre mezzo etto di cocaina nascosto in cucina: in arresto il titolare di un bar. L’uomo, su disposizione del pm Ruggiero Dicuonzo, è finito in carcere dopo la perquisizione del locale eseguita dalla Squadra Mobile della questura. Sotto sequestro sono finiti 52 grammi di polvere bianca, trovata occultata in un armadietto della cucina del bar, situato non tanto distante dagli uffici della questura. Gli agenti hanno anche trovato una lista manoscritta di clienti, indicante nomi e cifre, un bilancino elettronico di precisione, nonché la somma di 745 euro, ritenuta provento dell’attività di spaccio. Tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro penale. Alla luce di tutta l’attività svolta dai poliziotti, il proprietario dell’attività commerciale è stato arrestato e condotto a Montacuto in attesa della convalida davanti al gip. Già nell’agosto 2016 era stato ammanettato, sempre nel suo locale. Sotto il bancone era stato trovato mezzo etto di cocaina. A casa aveva una ventina di grammi di marijuana.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X