facebook rss

Anconitana, portiere goleador:
Lori segna su rinvio,
vittoria di misura contro Santa Veneranda

PROMOZIONE - Le reti dell'estremo difensore e di Mastronunzio siglano il 2-1 a Montecchio. Tre punti che avvicinano la formazione di Nocera all'Eccellenza
domenica 24 Marzo 2019 - Ore 19:08
Print Friendly, PDF & Email

Gianclaudio Lori, portiere dell’Anconitana

 

di Lorenzo Agostinelli

L’Anconitana continua a vincere e si avvicina sempre di più alla matematica certezza della promozione. Oggi, allo Stadio Spadoni di Montecchio, la formazione di mister Nocera si è imposta per 2 a 1 sul Santa Veneranda e, a quattro giornate dal termine, conserva le 6 lunghezze di distanza dall’inseguitrice Vigor Senigallia. Partita fondamentale alla quale l’Anconitana ha risposto presente grazie ad uno strepitoso Lori, oggi in versione goleador. Adesso bastano due vittorie ed un pareggio per avere la certezza matematica della promozione diretta. Qualora arrivassero le vittorie con l’Osimo Stazione e nella trasferta di Villa Musone, ai biancorossi basterebbe un punto nella gara casalinga col Gabicce Gradara, nella penultima giornata di campionato, per festeggiare al Del Conero la certezza di essere i campioni e di aver conquistato, con merito sul campo, l’Eccellenza. Naviga invece in acque pericolose il S. Veneranda, a -10 dal Loreto in zona salvezza, che adesso è atteso da tre scontri diretti contro lo stesso Loreto, Laurentina ed Olimpia all’ultima giornata per tentare di raggiungere la zona salvezza o, almeno, un miglior piazzamento nei playout.

Match pieno di emozioni, che ha visto l’Anconitana soffrire più di quanto ci si aspettasse per strappare i tre punti al S. Veneranda. Adesso la promozione diretta in Eccellenza, passi falsi permettendo, dista soltanto tre partite e dovranno essere molto bravi i ragazzi di mister Nocera. Per festeggiare la promozione al Del Conero i biancorossi dovranno rispondere col giusto atteggiamento alle partite che mancano.

La Cronaca. Partono subito forte i Dorici con tre occasioni in rapida successione nel primo quarto d’ora: prima Rubial, Zaldua e Mercurio poi sono però imprecisi sotto porta. È bravo in seguito Ripani ad opporsi in uscita su Mastronunzio, sventando il vantaggio della squadra ospite. Al 16’ minuto l’Anconitana ha una buona chance su punizione dal limite; si presenta sul pallone Trombetta che manca il bersaglio di un soffio. Al 23’ un altra punizione, ancora al limite dell’area, per i biancorossi viene scagliata sulla barriera da Venturim. Continua il forcing dei ragazzi di mister Nocera, infatti alla mezzora Zeldua ha una buonissima occasione, ma da sotto porta spara alto. Il gol dell’Anconitana è nell’aria, ma nessuno dei presenti può lontanamente immaginare come arriverà. Al 33’ del primo tempo Lori segna direttamente su rinvio nell’incredulità generale. Il suo rilancio per Mastronunzio è “calibrato male”, troppo forte, ma un rimbalzo strano del pallone fa insaccare la palla alle spalle di Ripani. Il vantaggio degli ospiti non abbatte i ragazzi di Del Monte che, allo scoccare del 45’, sfruttano un errore della retroguardia dorica trovando il pareggio con Nicola Rossi. Tutto da rifare per l’Anconitana che va a riposo sul 1 a 1.

Nel secondo tempo mister Nocera decide di cambiare qualcosa inserendo Jachetta per Venturim; pochi minuti dopo infatti Zeldua ha un una buona occasione di testa che, però, sfiora soltanto la traversa. Nonostante le tante occasione della squadre ospite, il S. Veneranda mette la testa fuori al 13’ s.t., con un ottima punizione che viene respinta dalla barriera; sul ribaltamento di fronte, il neo entrato Jachetta ha un ottima occasione di segnare. Ci pensa però un reattivo Ripani a disinnescare la conclusione. Dopo pochi minuti, al 20’ del secondo tempo, arriva il gol del vantaggio biancorosso con Salvatore Mastronunzio, Dorici che si portano sul 2 a 1. La partita per i padroni di casa è fondamentale in chiave salvezza e quindi, spinti dalle motivazioni, i giocatori di mister Del Monte cambiano marcia e mettono in crisi la squadra di Ancona. Al 24’s.t. uno strepitoso Lori nega un gol praticamente fatto agli avversari, mantenendo il punteggio sul 1 a 2. A complicare la cose, però, arriva l’espulsione, per doppia ammonizione, di Jachetta. I restanti minuti di gioco sono dominati dal S. Veneranda che, in vantaggio numerico, mettono l’anima per tentare di pareggiare. Al 34’ del s.t. Scassata si divora il gol del pari sotto porta. I padroni di casa non demordono e continuano ad attaccare a testa bassa fino al 49’ del secondo tempo, quando in pieno recupero Paoli, praticamente sulla linea di porta, calcia la palla addosso a Lori.

Il tabellino:

S. VENERANDA: Ripani, Marchionni, Righi, Tebaldi, Paoli, Del Pivo, Uguccioni, Morelli, Coppa, Rossi, Scatassa. A disp.: Bruscoli, Licari, Taddei, Pacini, Saltarelli, Antonioni, Olmeda, Vagnini. All. Del Monte.
US ANCONITANA: G. Lori; A. Tomassini, C. Trombetta, P. Mercurio, L. Zagaglia; D. Venturim, I. Visciano, E. Marengo; F. Ruibal, S. Mastronunzio, E. Zaldua. A Disposizione: E. Lalla, M. Martiri, M. Campione, T. Colombaretti, N. Pucci, M. Piergallini, P. Gigante, Fulgini, D. Scudiero, M. Astolfi, T. Bartoloni, L. Jachetta, Ghanam.All.: Francesco Nocera.
TERNA ARBITRALE: Arbitra Bara di Macerata (Pizzuti di Macerata e Viglietta di Macerata).
RETI: 33’ p.t. Lori, 45’ p.t. Rossi, 20’ s.t. Mastronunzio.
NOTE: Ammoniti : al 22’ p.t. Del Pivo per fallo di mano. Espulsi: al 29’ s.t. Jachetta per doppia ammonizione.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X