facebook rss

Assaggio d’estate: folla a Portonovo,
città gremita per le giornate Fai
Sosta selvaggia in centro (Foto)

ANCONA - Alcuni hanno preferito riversarsi sulle spiagge della baia, altri sono andati alla scoperta dei gioielli cittadini spiegati dai piccoli Ciceroni degli istituti superiori. Tra le mete più ambite, la sinagoga e la chiesa di san Gregorio. Non sono mancati problemi alla viabilità, soprattutto in zona Duomo con auto parcheggiate ovunque
domenica 24 Marzo 2019 - Ore 21:08
Print Friendly, PDF & Email

Il molo di Portonovo

Portonovo sold out, centro città preso d’assalto per le giornate Fai di primavera. Con tanto di sosta selvaggia in zona Duomo. È stata una domenica all’insegna del tutto esaurito per il capoluogo dorico e la baia in questo anticipo d’estate. Le temperature calde hanno portato centinaia di persone a Portonovo, soprattutto a cavallo dell’ora di pranzo. Le presenze si sono registrate in ogni angolo della baia, dalla zona del molo a quella della Torre De Bosis fino alla Capannina. Anche il centro storico è stato protagonista della domenica. Un ruolo fondamentale lo ha avuto il Fai che ha portato i cittadini alla scoperta della sinagoga di via Astagno, il Mercato delle Erbe, la chiesa di San Gregorio e il Forte Altavilla. I quattro gioielli hanno raccolto file lunghissime di visitatori in attesa delle guide turistiche impersonate per un giorno dagli studenti delle scuole superiori di Ancona, piccoli Ciceroni. Particolarmente affollate la chiesa di San Gregorio e la sinagoga. Al Forte presente anche una delegazione dell’Accademia di Danze Ottocentesche. Con il centro preso d’assalto non sono mancate scene di sosta selvaggia. Le auto hanno praticamente occupato ogni spazio nel piazzale e nei pressi della cattedrale di San Ciriaco. Puzzle di vetture anche in via papa Giovanni XXIII, con veicoli parcheggiati nei divieti di sosta e in maniera tale da ostacolare la normale viabilità.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X