facebook rss

La Barbato vince in rimonta:
al Passetto finisce 8-6

PALLANUOTO MASCHILE A2 - La squadra di coach Pace torna al successo vincendo contro il Nantes Sori
Print Friendly, PDF & Email

La Barbato al Passetto

 

Con una grande rimonta nel quarto tempo, dopo tre parziali sofferti, la Barbato Design Vela Ancona torna al successo superando la Rari Nantes Sori e conquistando tre punti molto importanti per la corsa ai playoff. Non è una bella Vela, per almeno tre tempi, le incertezze difensive, le concessioni al Sori, la percentuale di realizzazione in superiorità numerica sono lì a dimostrarlo. Ma dopo essere stata costretta a rincorrere per tre tempi, nell’ultimo parziale, complice anche un Sori gravato di falli, la Vela trova i gol decisivi per ricucire lo svantaggio e portare a casa il successo. Nel primo tempo segna Elphick su rigore, pareggia Sabatini, Viacava riporta avanti il Sori. Nel secondo Diego Bartolucci impatta sul 2-2, quindi Pesenti e Elphick ancora su rigore portano il Sori sul 2-4, accorcia Lisica, realizza ancora Pesenti in superiorità per il 3-5 al cambio di campo. Parziale recupero della Vela nel terzo tempo, realizza Sabatini da boa, Pesenti trova ancora il gol per i suoi, poi ancora Sabbatini a una manciata di secondi dalla fine del periodo. Nel quarto tempo la Vela ingrana una marcia superiore, mentre Edoardo Bartolucci abbassa la saracinesca: così Diego Bartolucci, Sabatini e Lisica in superiorità numerica fissano il punteggio sull’8-6.

TABELLINO – Barbato Design Vela Ancona-Rari Nantes Sori 8-6 (1-2, 2-3, 2-1, 3-0)
Barbato Design Vela Ancona: Bartolucci E., Lisica 2, Pugnaloni, Pantaloni, Baldinelli, Pieroni, Alessandrelli, Dipalma, Ciattaglia, Bartolucci D. 3, Sabatini 3, Cesini, Pierpaoli. All. Pace I.
Rari Nantes Sori: Benvenuto, Elefante, Megna, Elphick 2, Viacava 1, Stagno, Digiesi, Rezzano, Penco, Morotti, Percoco, Pesenti 3, Parrucci. All. Cipollina.
Arbitri: Braghini e Nicolai.
Note: superiorità numeriche Vela 2/13 e Sori 1/6 + 2 rigori; usciti per limite di falli Penco nel secondo tempo, Elefante nel terzo tempo, Digiesi e Cesini nel quarto tempo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X