facebook rss

Domenico Savio a prova di sisma,
ok al progetto da 2 milioni di euro

ANCONA – Con un atto di giunta, l'amministrazione ha approvato il secondo ed ultimo stralcio dell'adeguamento del complesso scolastico. L'aggiudicazione dei lavori dovrà arrivare entro il 19 agosto, pena la revoca del finanziamento da 1,5milioni di euro del Miur
mercoledì 15 Maggio 2019 - Ore 19:53
Print Friendly, PDF & Email

 

di Martina Marinangeli

Disco verde per il progetto definitivo ed esecutivo dei lavori di adeguamento sismico del complesso scolastico Domenico Savio, redatto dagli Ingegneri Branca, Bordoni e Giacchetti su incarico dell’amministrazione comunale, per un importo complessivo di 2milioni di euro. Con un atto di giunta del 30 aprile è arrivato l’ok al secondo lotto – un primo intervento di adeguamento sismico su una parte della scuola, per l’importo di circa 1,5 milioni di euro, era già stato ultimato nel giugno 2013 ed aveva interessato una superficie di circa 1.500 metri quadri – che riguarderà il consolidamento degli edifici più grandi del complesso (quello con ingresso su via Camerano e quello sul lato di via Torresi). Ora parte l’iter a marce forzate per l’aggiudicazione dell’appalto entro il 19 agosto, pena la revoca del finanziamento del ministero dell’Istruzione. Il secondo stralcio dei lavori alle Domenico Savio – che rientra nel programma triennale delle opere pubbliche 2019/2021 – sarà infatti finanziato per 1,5 milioni di euro dal Miur e per i restanti 500mila euro dal Comune con mutuo da contrarre. L’importo ministeriale rientra nel decreto del 21 dicembre 2017 pubblicato con cui è stato concesso, per i lavori di adeguamento sismico delle scuole, un finanziamento di 61,5 milioni di euro. Decreto che prevede anche che 1’aggiudicazione provvisoria dei lavori avvenga entro 18 mesi dalla pubblicazione, ovvero il 19 agosto. la scuola elementare nel quartiere delle Grazie era stata dichiarata inagibile nell’ottobre del 2008, dopo un sopralluogo dei vigili del fuoco, allertati per alcune crepe.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X