facebook rss

Educazione alla legalità:
patente del ‘buon ciclista
e ‘buon pedone’ per 200 studenti

CASTELFIDARDO - Volge al termine domani con l'anno scolastico il primo ciclo di lezioni della Polizia locale sulla pista didattica di Campanari. Dopo le nozioni di teoria in classe, i bimbetti delle Materne e gli scolari delle Primarie si sono cimentati nei percorsi in sella alle biciclette o sulle macchinine a pedali. Seguendo un principio basiliare: ogni utente della strada merita rispetto
venerdì 7 Giugno 2019 - Ore 18:47
Print Friendly, PDF & Email

 

E’ super affollata in questi giorni la pista didattica di Campanari, dotata di segnaletica orizzontale e verticale, tribuna e servizi. Nell’ambito del progetto di educazione alla legalità promosso dal Comune, gli alunni delle scuole materne e delle Primarie di Castelfidardo stanno svolgendo le prove pratiche di fine corso simulando, in bicicletta o con le macchinine e a pedali, di affrontare percorsi ed insidie stradali reali, sotto gli occhi attenti degli agenti di Polizia locale. Un progetto fortemente voluto dal sindaco Roberto Ascani  e dell’assessore Ilenia Pelati, che nei mesi di sperimentazione ha entusiasmato docenti e alunni. Dopo le lezioni di teoria in classe, circa 200 ragazzi, hanno provano le nozione tecniche scendendo in pista per ottenere la patente del ‘buon pedone’ e del ‘buon ciclista’.

L’area didattica è stata intitolata a ‘Michele Scarponi’ il campione del ciclismo, morto in una tragico incidente stradale ad aprile del 2017 mentre si allenava in bicicletta e in se’ racchiude un messaggio positivo: tutti gli utenti della strada meritano lo stesso rispetto. Un principio basilare che almeno 10 agenti del comandante Franco Gerboni, coordinati dal referente del progetto, il tenente Paolo Tondini, insieme ai tecnici istruttori della Superbike di Rossano Mazzieri, alternandosi in cattedra hanno trasmesso agli studenti, oltre a spiegare la differenza tra i segnali, cartelli indicatori e le regole del Codice della Strada. Domani, 8 Giugno, sarà l’ultima giornata di esperimenti sulla pista didattica con le tre IV classi dell’I.C.‘Mazzini’. Archiviata questa prima esperienza si pensa già al futuro:  nel prossimo anno scolastico, se le condizioni lo permetteranno, saranno programmate lezioni più complesse ed articolate da estendere anche agli studenti delle scuole medie della città, per farli crescere in consapevolezza e responsabilità in vista dell’esame per il rilascio del patentino per la guida degli scooter di piccola cilindrata.

Pista didattica, i ciclisti della ‘Due Giorni Marchigiana’ incontrano gli studenti

Civiche benemerenze, orgoglio, genio e talento dei castellani

Educazione stradale, Castelfidardo intitola la pista a Michele Scarponi

Cerimonia di inaugurazione per la pista didattica

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X