facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

L’estate è alle porte:
scatta la Ztl sul lungomare

SENIGALLIA - L'aflusso di turisti continua a crescere e Il Comune ha varato un’ordinanza per anticipare di una settimana (da domani) l’estensione della Zona a traffico limitato sul lungomare Marconi e sul primo tratto del lungomare Alighieri nelle ore serali
Print Friendly, PDF & Email

Senigallia, un tratto del lungomare e, sullo sfondo, la rotonda a mare

 

Con l’arrivo del caldo e della bella stagione, da giorni è cresciuto considerevolmente l’afflusso di persone sul lungomare Marconi e sul primo tratto del lungomare Alighieri. Così, al fine di tutelare l’incolumità pubblica e prevenire i rischi derivanti dall’incremento di traffico veicolare nel week end, il Comune di Senigallia ha varato un’ordinanza per anticipare di una settimana l’estensione della Zona a traffico limitato sulle suddette aree. Pertanto, a partire da domani, sabato 15 giugno, la Ztl entrerà in vigore dalle ore 22 alle ore 1 del giorno successivo sulle seguenti vie: lungomare Marconi; lungomare Alighieri, nel tratto compreso tra piazzale della Libertà e via Dalmazia; via Bovio, tra il lungomare Marconi e via Sella; via Nigra, tra il lungomare Marconi e via Sella.

«Nell’ambito delle suddette aree – fa sapere in una nota il Comune di Senigallia – saranno autorizzati a circolare in deroga al divieto i veicoli di polizia e di soccorso, i taxi, i bus del servizio di trasporto pubblico, i veicoli a servizio di noleggio di rimessa, le biciclette, i veicoli dei prestatori d’opera per interventi, i veicoli che espongono apposita autorizzazione rilasciata alle persone con ridotta capacità a deambulare. Inoltre, limitatamente al tratto di via Bovio e al lungomare Marconi, potranno derogare al divieto di transito i veicoli in possesso dell’autorizzazione in corso di validità rilasciata dall’Ufficio Porto del Comune di Senigallia o dall’Ufficio Locale Marittimo, che permettono la circolazione e la sosta dei veicoli nella banchina del molo di levante».

I residenti e i turisti potranno raggiungere i rispettivi luoghi di dimora all’interno della Ztl servendosi del percorso più breve. Uguale facoltà sarà riconosciuta ai veicoli che trovandosi in sosta, intendano uscire dalla zona di rispetto. I residenti potranno accedere alle loro abitazioni mediante la semplice esibizione del documento di riconoscimento e di circolazione del veicolo. I turisti in arrivo nelle strutture ricettive ubicate all’interno dell’area interessata saranno ovviamente autorizzati a transitare.«Come sempre, gli obblighi, i divieti e le limitazioni saranno resi di pubblica conoscenza mediante l’apposizione dei prescritti segnali stradali» chiude il comunicato stampa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X