facebook rss

Turismo e bici,
Nibali testimonial delle Marche

LA REGIONE ha firmato un accordo con il campione siciliano per i prossimi due anni
Print Friendly, PDF & Email

 

Vincenzo Nibali con la casacca della Regione Marche

 

Vincenzo Nibali, uno dei pochi atleti nella storia del ciclismo ad aver vinto due Giri D’Italia, il Tour de France, la Vuelta di Spagna, la Milano – Sanremo e due Campionati Italiani, sarà il testimonial della Regione Marche per i prossimi due anni per la promozione del turismo outdoor e del bike, un cluster della offerta turistica sul quale la Regione intende investire in Italia e all’estero. Questa mattina a Parma, dove domani su correrà il Campionato Italiano, nel ritiro della sua formazione ciclistica (la Bahrain Merida), alla presenza dei suoi agenti, il dirigente del Turismo della Regione Marche Raimondo Orsetti ha sottoscritto il contratto che lega il campione Nibali alla promozione del cluster del bike marchigiano. Un legame che nei prossimi due anni veicolerà l’immagine del turismo esperienzale specie nelle zone interne, quelle che sono maggiormente sofferenti a seguito del sisma del 2016. E Nibali certamente non si risparmierà avendo già assicurato la sua presenza in quei territori per girare gli spot e scattar le foto che serviranno per promuovere quei territori e le Marche in Europa e in Italia. Nibali ha assicurato la sua presenza per alcuni giorni nelle Marche dopo il Tour, che dalla prossima settimana lo vedrà tra i grandi favoriti per la vittoria finale.

«Con Nibali testimonial – ha commentato l’assessore regionale al Turismo Moreno Pieroni – intendiamo promuovere con forza e con decisione, non in modo episodico, un prodotto turistico che vede la nostra regione come destinazione turistica in crescita e sempre più di tendenza. Con impegno anche di tutti gli operatori, punteremo ad offrire servizi di qualità per fare della nostra terra, una destinazione di. qualità e di tendenza». Al termine della sottoscrizione dell’accordo Vincenzo Nibali è stato raggiunto da una telefonata del presidente della Regione Luca Ceriscioli, nel corso della quale il campione siciliano ha manifestato la volontà di organizzare nella nostra regione delle attività legate al suo nome ed al cicloturismo. Il governatore nel ringraziare ha assicurato la massima attenzione ed il sostegno a questi eventi (Gran fondo), che sicuramente consacreranno le Marche come una primaria regione del settore bike.

</

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X