facebook rss

La Misercordia Osimo
festeggia i suoi primi cinque anni

L'ANNIVERSARIO celebrato sabato scorso con il varo di una nuova ambulanza-centro mobile di rianimazione, con la pubblicazione di un volume sulla storia della Confederazione Nazionale delle Misericordie e con un momento conviviale al centro sociale di Osimo Stazione
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Sabato scorso, 29 Giugno la confraternita Misericordia di Osimo ha festeggiato il suo primo quinquennio di vita e attività sul territorio della Valmusone con il varo di una nuova ambulanza-centro mobile di rianimazione, con la pubblicazione di un volume sulla storia della Confederazione Nazionale delle Misericordie (che si intreccia con quella della onlus di Osimo Stazione) e con un momento conviviale al centro sociale di Osimo Stazione. 

«Abbiamo tracciato insieme un bilancio di questi primi 5 anni, che riteniamo più che positivo: un sogno di pochi che diventato realtà per tanti, grazie al contributo di un gruppo di volontari, preparati e formati. – commenta Claudio Gioacchini, il governatore della Misericordia Osimo – Per questo abbiamo voluto condividere questo nostro momento di festa non soltanto con i confratelli e le consorelle di Marche, Abruzzo e Molise, impegnati a donare il proprio tempo per il prossimo, ma con le autorità civili, religiose e militari di Osimo, e anche con le delegazioni di altre croci di assistenza sanitaria (come la Croce Verde di Macerata, di Porto Recanati e di Sant’Elpidio a Mare) che hanno accolto il nostro invito. Ora lo sforzo maggiore da intraprendere sarà quello di attuare le nuove norme contenute nella Riforma del Terzo Settore, in vigore ad agosto. Un passaggio che ci farà crescere e migliorare nel contributo che saremo capaci di apportare ai servizi in convenzione con il 118 regionale».

Il pomeriggio di festa è iniziato con il ritrovo in piazza Santa Maria di Osimo Stazione. E’ seguita la funzione religiosa celebrata alle 18.30 dall’arcivescovo di Ancona-Osimo, mons. Angelo Spina che alle 19.40 di sabato ha benedetto la nuova ambulanza. Dopo i saluti della autorità, tra le quali il vice sindaco Paola Andreoni, il corteo dei mezzi saniatari a sirene spiegate si è snodato per le vie della frazione fino a via Massimo d’Azeglio. Gran finale con la cena al centro sociale di Osimo Stazione animata dal gruppo musicale Skyfall. In particolare, il libro commemorativo della ricorrenza, che si intitola ‘Da un’idea un progetto’,è stato stampato in 500 copie grazie al contributo di sponsor. Può essere ritirato nella sede di Osimo Stazione lasciando un’offerta all’associazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X