facebook rss

Cadono dalla bici,
scattano i soccorsi
per due ciclisti

JESI - La caduta in via Erbarella potrebbe essere stata causata dal dislivello di un tombino, mentre per il secondo ferito, rovinato a terra lungo il viale della Vittoria, l'ipotesi è quella del malore
Print Friendly, PDF & Email

Viale della Vittoria vicino all’hotel Mariani dove il ciclista è caduto

 

Due distinti incidenti autonomi si sono verificati questa mattina in città: si tratta di due uomini che in sella alla loro bicicletta sono caduti procurandosi varie escoriazioni e traumi.
Il primo è uno jesino (M.V.G.le sue iniziali) che nella discesa di via Erbarella ha perso il controllo della bici rovinando a terra, sembra a causa di un tombino troppo basso dove sarebbe finito con la ruota, perdendo stabilità. E’ successo verso le 10. L’uomo è stato soccorso dai sanitari della Croce verde di Jesi e trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Carlo Urbani con un codice di bassa gravità. Nella caduta ha riportato una ferita lacerocontusa al sopracciglio sinistro ed escoriazioni lievi. Allarme rosso invece mezz’ora dopo, verso le 10,30 per un altro ciclista, che lungo viale della Vittoria, nei pressi dell’Hotel Mariani, è caduto dalla sua bici. Inizialmente si temeva a un investimento, invece poi la Polizia locale e i sanitari del 118 intervenuti sul posto hanno appurato che l’uomo aveva fatto tutto da solo, forse a causa di un malore. L’uomo (V.M., 78 anni) è stato soccorso dai sanitari dell’automedica del 118 e trasportato con l’ambulanza della Croce verde al pronto soccorso: per lui un codice di media gravità, avendo riportato nella caduta un trauma cranico commotivo, un trauma facciale e delle escoriazioni al braccio. Sul posto gli agenti della Polizia locale.
(tafre)

L’ambulanza della Croce verde di Jesi intervenuta stamattina

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X