facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

La Politecnica tra le migliori
150 università europee

ANCONA - Uscita la nuova classifica di Times Higher Education che misura la didattica in base all'opinione degli studenti
Print Friendly, PDF & Email

Lauree in piazza 2018

 

Dopo la notizia che vede l’Univpm tra le migliori giovani università del mondo, nella top 150 valutando in particolare le attività di formazione e ricerca, il “Times Higher Education” (THE) pubblica una nuova classifica questa volta valutando la “Europe Education”. L’Università Politecnica delle Marche si posiziona, anche in questa classifica, nella top 150 europea, al 126° posto e al 13° posto in Italia. THE è uno tra i maggiori organismi internazionali indipendenti che si occupa della valutazione del sistema Universitario e ha pubblicato ieri (giovedì 4 luglio alle ore 19 di Londra) la lista delle migliori Università Europee per qualità dei servizi offerti nell’insegnamento. La classifica si basa su 4 indicatori: engagement: quanto l’istituzione favorisce l’apprendimento da parte degli student, resources: quale capacità ha l’ateneo di mettere a disposizione risorse utili a favorire l’apprendimento, outcomes: quanto vengono percepiti positivamente i risultati di apprendimento e environment: quanto viene fatto per rendere inclusive l’ambiente di insegnamento e apprendimento. Gli indicatori sono ricavati sulla base di una serie di domande poste dal Times Higher Education agli studenti di tutti gli atenei europei. Il risultato rappresenta il coronamento dello sforzo che l’ateneo mette in atto per migliorare costantemente il proprio livello dell’offerta formativa nei campi dell’ingegneria, delle scienze agrarie, delle scienze ambientali, delle scienze mediche e delle scienze economiche. Con 51 corsi di studio di cui 3 con rilascio del doppio titolo e 4 erogati integralmente in lingua inglese, la Politecnica rappresenta un punto di riferimento a livello nazionale ed internazionale, considerando il ranking internazionale THE relativo alle migliori giovani università (con meno di 50 anni). In questo ranking sono presenti solo 12 atenei italiani e la Politecnica delle Marche si pone nella TOP 150 nel mondo. Lo Young World University ranking si basa sulla misurazione di indicatori relativi alla qualità dell’insegnamento, alla qualità della ricerca sulla base dei prodotti sviluppati e degli indici citazionali, sull’entità dei fondi per la ricerca che gli atenei riescono ad acquisire da soggetti privati ed infine sulla qualificazione internazionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X