facebook rss

‘Punta della Lingua’,
edizione record con 5mila presenze

ANCONA - Si è concluso il festival che ha portato nel capoluogo oltre 50 autori, tra italiani e stranieri, immersi nel mondo della cultura e della poesia
Print Friendly, PDF & Email

Un momento del festival

 

Si è conclusa la XIV edizione del Festival di poesia totale ‘La Punta della lingua’, diretto dal poeta Luigi Socci e dal critico Valerio Cuccaroni, co-organizzato dall’impresa creativa Nie Wiem e dal Comune di Ancona. Sono giunti nelle “Marche della Poesia” oltre 50 autori italiani e stranieri, tra cui la scozzese Carol Ann Duffy, lo svizzero italiano Fabio Pusterla, l’attore Marco Paolini e il cantante Max Collini, il campione di Poetry Slam Simone Savogin e il collettivo lettone Orbìta, il poeta sonoro Giovanni Fontana e il poeta traduttore di Emily Dickinson Silvio Raffo, per 30 appuntamenti in 7 giorni, in riva al mare di Portonovo e nei meravigliosi monumenti di Ancona. Cinque mila le presenze stimate, 800 i biglietti venduti tra spettacoli teatrali e proiezioni cinematografiche, il record dei 126 partecipanti alla Facebook poetry in anteprima al festival. I post della pagina hanno raggiunto 20mila persone. Inoltre il festival è stato segnalato dai maggiori media nazionali: La Lettura del Corriere della Sera, Il Manifesto, Robinson di La Repubblica, Io Donna, Rai Radio 1, Radio 3 e su altre decine di magazine e testate on line.

Le vendite del bookshop, sponsorizzato da La Feltrinelli, rendono la provincia di Ancona la quinta in tutta Italia per numero di vendite di libri di poesia nelle librerie Feltrinelli. La ‘Punta della Lingua’ ha esplorato tutte le dimensioni del linguaggio poetico, dai grandi classici ai poeti italiani del Novecento fino agli esponenti di spicco della poesia performativa, elettronica e della poesia orale. Per la prima volta in Italia è stata realizzata, grazie all’ausilio di una stampante 3d, una poesia-oggetto, con versi di Nanni Balestrini,in cui le parole possono leggersi su diversi lati dando luogo a un’esperienza percettiva a più dimensioni. Presentati in anteprima i primi due libri di Argolibri, il nuovo marchio editoriale dell’organizzazione: Reparto da qui di Sarah di Piero e La moltiplicazione delle dita di Corrado Costa. I libri saranno distribuiti in libreria da novembre ma sono già acquistabili in prevendita su www.argonline.it. Inoltre reading, performance, installazioni, mostre, escursioni poetiche, cene, laboratori per bambini e il progetto Ora d’aria, che ha portato la poesia in carcere grazie alla collaborazione del Garante per i diritti dei detenuti Ombudsman delle Marche. Lanciati anche due pacchetti turistici grazie alla collaborazione con l’agenzia di viaggi GO WORLD.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X