facebook rss

Da Monte Dago a Capo Nord in bici
nel segno della Politecnica

ANCONA – L'impresa di Kyrylo Morresi, studente al secondo anno di Ingegneria, è stata salutata dal Rettore Sauro Longhi durante la presentazione della nuova campagna di comunicazione istituzionale dell'Ateneo che ha visto coinvolti 48 giovani universitari. Da oggi aperte le iscrizioni all'Univpm
lunedì 15 Luglio 2019 - Ore 18:10
Print Friendly, PDF & Email

In partenza da Monte Dago per raggiungere Capo Nord in bici

 

di Martina Marinangeli

Da Ancona a Capo Nord in sella ad una bici. Un percorso di 4mila chilometri iniziato oggi  dal polo di Monte Dago dell’Università Politecnica delle Marche e che proseguirà per 40 giorni, con una media di 144 km al giorno. Un’impresa su due ruote decisamente non da poco quella di Kyrylo Morresi, studente al secondo anno di Ingegneria, che ha deciso di cimentarsi in un viaggio dell’anima tradotto in pedalate prima di fermarsi a Danzica per l’Erasmus. A salutare l’inizio dell’avventura il Rettore dell’Univpm, Sauro Longhi, al termine della presentazione della nuova campagna di comunicazione istituzionale dell’Ateneo che ha visto coinvolti 48 giovani universitari. «Per me Capo Nord è un posto magico – racconta Kyrylo – e questo viaggio rappresenta il coronamento di un sogno perché unisce le due cose che amo di più: andare in bicicletta e conoscere nuove cose. Andare in bici rappresenta per me la forma più assoluta di libertà poiché dà la possibilità di no dipendere economicamente ed energeticamente da nessuno». Una volta lasciata l’Italia, Kyrylo attraverserà, tra gli altri Paesi, Ungheria, Slovacchia, Polonia Repubbliche Baltiche e Finlandia, prima di raggiungere la meta finale di Capo Nord. L’impresa di Kyrylo si inserisce perfettamente nel nuovo trend comunicativo dell’Univpm, che affida ai giovani iscritti il compito di raccontare alle future matricole le qualità dei 51 corsi offerti dalla Politecnica, fino alla concretezza del lavoro con un tasso di occupazione pari al 91,5% (più alto della media nazionale pari a 85,5%).

Il rettore Sauro Longhi e alcuni studenti durante la presentazione della nuova campagna di comunicazione della Politecnica

«Immagino di contribuire al cambiamento che voglio vedere nel mondo, verso una realtà più sostenibile. Immagino di ridonare una speranza di vita prendendomi cura delle persone. Immagino un futuro in cui i giovani abbiano le porte aperte per poter realizzare i propri sogni». Sono solo alcuni dei pensieri degli studenti per la campagna di comunicazione «Immagina, scegli, diventa».
Dall’inaugurazione dell’anno accademico a Your Future Festival, il tema conduttore che ha accompagnato i momenti salienti della Politecnica è stato il futuro da immaginare. Le studentesse e gli studenti sono stati coinvolti per la creazione dei materiali che saranno diffusi attraverso la campagna di comunicazione, sono loro i volti che compaiono nei manifesti, nei post su facebook e nelle storie di instagram.
Intanto, si aprono proprio oggi lunedì le iscrizioni all’Univpm. Per iscriversi ai test dei corsi ad accesso programmato a livello nazionale Ingegneria Edile e Architettura, Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e Protesi Dentaria è necessario registrarsi sul portale www.universitaly.it dal 3 al 25 luglio.

Kyrylo Morresi ed il Rettore Longhi

I prossimi appuntamenti:
– Open day il 17, il 18 e il 19 luglio 2019 a San Benedetto del Tronto, Fermo e Ancona
– Lauree in Piazza: 19 luglio Fermo, 23 luglio San Benedetto del Tronto e 25-26 luglio Ancona
– la prima Reunion Univpm il 27 luglio ad Ancona
– Info road, giornate di orientamento nelle sedi: il 3, 4, 5, 6 settembre 2019 a San Benedetto del Tronto, Pesaro, Fermo e Ancona.
– 27 settmbre 2019 Sharper la notte europea dei ricercatori (con un pre evento il giorno precedente).

Tra le novità di quest’anno dell’ultima classifica Censis sulle università c’è l’icona arcobaleno. Un premio che segnala gli atenei, ad oggi 42, che hanno attivato carriere alias per gli studenti che cambiano genere, un elemento per misurare l’impegno all’inclusione. La Politecnica si è aggiudicata l’icona arcobaleno del Censis e ha confermato il quinto posto tra i medi atenei (10.000-20.000 studenti), con il punteggio di 89,8 (in aumento rispetto all’anno scorso 88,4). Analizzando le singole aree da segnalare il 3° posto, dopo Politecnico di Torino e Bergamo, per ingegneria industriale e dell’informazione, laurea triennale e il 2° posto dopo Bologna per scienze agraria e forestali, sia nel percorso triennale che per la magistrale.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X