facebook rss

Guida in stato d’ebbrezza
alla Rotonda a mare,
ma è un’esercitazione

SENIGALLIA - L'evento di sicurezza stradale è stato reso possibile grazie a speciali occhiali che la Polizia locale metterà a disposizione dei partecipanti lunedì sera sul piazzale della Libertà. Simulano gli effetti dello stato di ebbrezza
Print Friendly, PDF & Email

La polizia locale di Senigallia (foto d’archivio)

Alcol, guida e sistemi di ritenuta: tre cardini della sicurezza della stradale che saranno al centro dell’evento organizzato dalla Polizia locale di Senigallia in programma per lunedì dalle ore 21 sul piazzale della Libertà, di fronte alla Rotonda a mare. Protagonisti dell’evento di sicurezza stradale, saranno gli adulti e i giovani, ma anche i bambini utenti indiretti della strada.
In particolare verrà affrontato il tema della guida in stato di ebbrezza alcolica e l’uso dei sistemi di ritenuta. Chi vorrà potrà compiere un’esercitazione su un breve percorso attrezzato, indossando un paio di occhiali che simulano gli effetti dello stato di ebbrezza. Attraverso semplici esercizi, si cercherà di sensibilizzare le persone di tutte le età sulle conseguenze del consumo eccessivo di alcol, sperimentando la situazione di disagio provocata dall’abuso di bevande alcoliche.
Gli occhiali utilizzano una speciale tecnologia ottica che permette all’utente di trovarsi in una situazione simile allo stato di ebbrezza-ubriachezza, quando si perde equilibrio e si avverte mancanza di coordinazione muscolare, distorsione della visione, riduzione della visione periferica oltre all’allungamento del tempo di reazione.
In questa occasione verranno distribuiti anche volantini attraverso cui la Polizia Locale vuole richiamare l’attenzione sulle conseguenze dell’abuso di alcol alla guida ed informare su alcuni comportamenti sempre correlati all’alcol, che sono vietati dalla legge o dal regolamento comunale.
Si parlerà, inoltre, dei sistemi di ritenuta anche questi fondamentali sia per i conducenti che per i passeggeri, specie per i più piccoli. Non solo il conducente o il passeggero anteriore devono indossare la cintura di sicurezza ma anche i passeggeri posteriori e, a maggior ragione, i bambini devono essere trattenuti con sistemi adeguati al loro peso e alla loro altezza. Un obbligo che è strettamente correlato alla sicurezza stradale. Si parlerà anche delle novità introdotte da poco nel Codice della strada e su quelle ancora allo studio.
Proprio di questi giorni è la notizia allarmante di un incremento delle morti per incidente stradale, a fronte di una diminuzione del numero dei sinistri: un dato su cui riflettere. Per questo la Polizia Locale si propone di incontrare la cittadinanza e i turisti nell’ottica della prevenzione delle lesioni stradali e dell’incidentalità.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X