facebook rss

Al Summer Jamboree
si balla fino a notte fonda

SENIGALLIA - Da domani si accendono anche il main stage al Foro e il palco in piazza Garibaldi. Iniziano i dopofestival alla Rotonda a Mare e il Dance Camp Il Rockin’ Village si arricchisce del Park Auto e moto d’epoca
venerdì 2 Agosto 2019 - Ore 11:57
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Modalità ON completa per il Summer Jamboree 2019, edizione che festeggia 20 intensi elettrizzanti anni di “hottest rockin’ holiday on Earth”. Fino all’11 agosto, il Festival Internazionale di Musica e Cultura dell’America anni ’40 e ’50 renderà Senigallia il faro assoluto per chi naviga nella passione del Rock and Roll. Da sabato 3 agosto, si accendono anche il main stage al Foro e il palco in piazza Garibaldi. Inoltre, iniziano i dopofestival alla Rotonda a Mare e il Dance Camp Il Rockin’ Village si arricchisce del Park Auto e moto d’epoca. Per l’occasione, solo il 3 agosto dalle 17 alle 24 in Piazza Manni ci sarà lo speciale annullo filatelico di Poste Italiane dedicato al Summer Jamboree #20. Tre i palchi accesi sabato 3 agosto per ascoltare e ballare su musica dal vivo dalle 20 alle 03 della notte. Al Foro ci saranno i travolgenti Ray Collins’ HOT-CLUB DE e Boogie Banausen DE, in esclusiva e prima italiana, un trio giovanissimo rivelazione assoluta del panorama del genere. Il dj unico della serata è Shuffle DeLuxe. Tra un live e l’altro, i fan potranno ammirare il Dance Show con un parterre di stelle della danza in stile in arrivo da tutto il mondo: Vince ITA, Moe JAP, Peter USA, Katja SLO, Isabella ITA e Pontus SWE. Si tratta di alcuni dei docenti impegnati nel Dance Camp che partirà proprio sabato mattina, 3 agosto, con lezioni di Boogie Woogie con Isabella & Pontus; Lindy Hop con Vincenzo & Moe; Jive con Jay Cee & Marie; Balboa con Peter & Katja; Solo jazz e solo tap (open level) con Markus. Presentatori di questa edizione sono Alice Balossi, Jackson Sloan (dal 5 agosto), con la amichevole partecipazione di Dario Salvatori.

Il palco di piazza Garibaldi accoglie invece Peter & The Wolves CAN in esclusiva europea e per la prima volta in Italia. Inizio ore 20.30 e doppio set alle 22.30. Outfit rockabilly e volti freschi, modellati dall’orgoglioso e inarrestabile desiderio dei loro antenati di fare musica, guidati da Howlin’ Pete Cormier, i Wolves propongono un misto di Rockabilly, R & B, Rock ‘n’ Roll. In piazza Garibaldi oltre al palco, gli appassionati troveranno il Vintage Market, punti ristoro, Record Hop con dj internazionali (Sauro, Swingy The Kid, Muffin Man, Big 10 Inch), lezioni di danza gratuite. Ai Giardini della Rocca, altre due band live: alle 20 e alle 22, Max & Veronica feat. Freeda Frank (ITA), a seguire alle 00 e alle 02, Rudy Valentino e i Baleras (ITA). I dj impegnati per la serata sono Rocketeer, Giusy Wild, Elwood, Mickey Melodies. Un palco tutto italiano per ballare dalle 20 alle 03 del mattino. Si passerà dal Country al Folk, dal Ragtime allo Swing, dal Gospel al Blues grazie al duo di Max & Veronica arricchito dalla presenza al contrabbasso di Freeda Franck, per poi immergersi nella “dolce vita” con il repertorio di Renato Carosone, Fred Buscaglione, Domenico Modugno e tutti i grandi crooner italo-americani che Rudy Valentino e i Baleras sanno riproporre magnificamente.

A mezzogiorno parte il Beach-Side Record Hop al Mascalzone fino alle 19 con Shuffle DeLuxe, Cannonball, Houserockin’ Chris, Heidi e la giornata si chiude in bellezza con il primo dopofestival alla Rotonda a Mare dale 01 alle 04 con dj Terry Elliott, At’s Crazy Record Hop, Jay Cee. Il Rockin’ Village si attiva dalle 17 e fino alle 02.00 (un’ora più del solito), gli appassionati potranno curiosa tra gli stand del Vintage Market (Giardini Rocca, P.zza Manni, P.zza del Duca, piazza Garibaldi), ammirare le Auto USA & Moto pre 1969 in P.zza Simoncelli, mentre in Piazzale Rosi si trova il Park Moto Custom & Café Racer. Dalle 19, si accende anche lo Street Corner in P.zza del Duca (Cafè Bicchia) con la staffetta di dj fino alle 02: Steiger, Axel Woodpecker, Andy Fisher, Vangelis. Dalle 18 alle 19, i Giardini della Rocca saranno sommersi di scatenati ballerini pronti per la lezione di ballo gratuita, condotta da Diana e Marco. Da quest’anno l’occasione per imparare in maniera spontanea e gratuita raddoppia e i fan potranno divertirsi anche dalle 19 alle 20 in piazza Garibaldi, con Roberto e Chiara.

Tra le attrattive di questo ventennale c’è la bellissima mostra fotografica immersiva “Rock and Roll is a State of the Soul” aperta dalle 17 alle 01 e allestita tra Palazzo del Duca e Palazzetto Baviera. È stata inaugurata il 14 giugno alla presenza di Peter Ford, figlio della star hollywoodiana Glenn Ford. Peter può infatti considerarsi un anello di congiunzione nella storia del Rock’n’Roll, di cui il brano dei Comets è un emblema. A soli 10 anni infatti, appassionatissimo di musica, Peter compra il vinile di Bill Haley & His Comets “Rock Around the Clock” che allora era solo il lato B del singolo su cui puntavano i discografici all’epoca, ovvero “Thirteen Women”. Un giorno il regista di Blackboard Jungle (Il Seme della Violenza) Richard Brooks, si reca a casa dell’attore protagonista Glenn Ford chiedendogli consiglio per mettere qualcosa di forte dal punto di vista musicale per il suo nuovo film che sarebbe uscito nel 1955 (esattamente un anno dopo l’incisione del brano Rock Around the Clock che segnò poi l’inizio di un’epoca). Glenn Ford si rivolge al figlio Peter che già allora aveva tantissimi vinili. Peter Ford diede al padre tre dischi tra cui proprio “Rock Around the Clock” che entrò così nella colonna sonora di apertura del film “Blackboard Jungle”, divenendo un successo mondiale dirompente e innescando di fatto una vera e propria “rivoluzione”. I mitici Comets nel 2004 vennero a festeggiare i 50 della nascita di Rock’n’Roll proprio al Summer Jamboree e le foto che li ritraggono fanno parte della mostra, così come foto della famiglia Ford. Per l’occasione, sabato 3 agosto al cinema Gabbiano ci sarà la proiezione del film “Il Seme della Violenza” ovvero “Blackboard Jungle” in versione originale sottotitolata (ore 20.30-22).

Per agevolare il rientro dei fan a notte fonda dopo il divertimento, è previsto un servizio di treni speciali in collaborazione con Trenitalia verso Rimini e verso San Benedetto. È prevista partenza da Senigallia alle 01.35 e arrivo a Rimini alle 02.32 con fermate a Marotta, Fano, Pesaro, Cattolica, Misano Adriatico, Riccione, Rimini Miramare; partenza da Senigallia alle 01.18 e arrivo a San Benedetto alle 03.10 con fermate a Marzocca, Montemarciano, Falconara m., Ancona, Varano, Osimo, Loreto, Porto Recanati, Potenza Picena, Civitanova M., Porto S.Elpidio, Porto S. Giorgio, Pedaso, Cupramarittima, Grottammare. (Infopoint: Piazza Manni, dal 31 Luglio all’11 Agosto dalle 10.00 alle 13 e dalle 16 all’1.00 di notte).

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X