facebook rss

Processione del Covo
a Campocavallo

OSIMO - Giunta alla 80esima edizione la manifestazione, oggi pomeriggio, rinnova la tradizione con la sfilata dell'opera realizzata con le spighe di grano raffigurante il santuario della Beata Vergine Addolorata e con la partecipazione straordinaria dei carri delle feste del Covo di Candia, delle Cove di Petritoli e delle Canestrelle di Amandola
Print Friendly, PDF & Email

Il corteo con il covo di Campocavallo di una precedente edizione della tradizionale festa

 

Processione del covo, oggi pomeriggio alle 18.30, per le vie di Campocavallo. La manifestazione, tra devozione mariana e folklore, festeggia il traguardo degli 80 anni e l’opera realizzata con le spighe di grano, quest’anno raffigura proprio il santuario della Beata Vergine Addolorata di Campocavallo. La sfilata sarà arricchita dalla presenza dei covi realizzati in passato (custoditi al museo della cultura contadina della frazione osimana) e dalla partecipazione straordinaria dei carri in arrivo dalle feste del Covo di Candia, delle Cove di Petritoli e delle Canestrelle di Amandola. Dopo la messa celebrata stamattina alle 11 dall’arcivescovo monsignor Angelo Spina nel santuario della Beata Vergine Addolorata, verranno consegnati, come da tradizione, gli attestati di maestro del covo e dei riconoscimenti di benemerenza. La Spiga d’oro, quest’anno sarà conferita, al maestro Vincenzo Foresi. La serata proseguirà con la musica di gruppi folk e gli stand gastronomici aperti dalle 19.30.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X