facebook rss

Odore dagli scarichi domestici,
accertamenti della polizia locale

FALCONARA - Il sospetto degli agenti è che alcuni prodotti chimici utilizzati da un'azienda siano finiti nel sistema fognario pubblico. Tecnici Arpam al lavoro
Print Friendly, PDF & Email

Gli agenti della Polizia locale di Falconara

 

Odori di solventi dagli scarichi domestici fanno scattare un sopralluogo della polizia locale di Falconara, che avrebbe individuato la probabile fonte del fenomeno in un’attività artigianale: il sospetto è che alcuni prodotti chimici utilizzati dalla stessa attività siano finiti nel sistema fognario pubblico. Il sopralluogo è avvenuto nel corso dell’intera giornata di ieri dopo la segnalazione all’ufficio ambiente del Comune di un residente nella zona alla periferia nord della città, che lamentava un odore simile a quello di solventi o idrocarburi proveniente dagli scarichi della sua abitazione. Il disagio, stando alla testimonianza del cittadino, era cominciato da un paio di giorni, ma nella mattinata di ieri era particolarmente intenso. Immediato l’intervento degli agenti del Comando falconarese, intervenuti insieme ai tecnici dell’Arpam. Questi ultimi sono stati allertati dall’ufficio Ambiente, che già in precedenza aveva  contattato VivaServizi, i cui tecnici dopo un primo controllo hanno confermato il cattivo odore dal sistema fognario. Dopo una serie di campionamenti dai pozzetti della fognatura pubblica gli agenti della polizia locale di Falconara, insieme ai tecnici dell’Agenzia regionale, hanno fatto controlli in alcune attività economiche della zona e hanno concentrato la loro attenzione in una in particolare. Sono stati effettuati campionamenti di liquido in alcuni pozzetti presenti all’interno dell’attività e sono stati acquisiti i documenti relativi alle procedure di autocontrollo dell’imprenditore e le schede tecniche dei prodotti utilizzati. Nella mattinata di oggi, i tecnici Arpam sono tornati sul posto per nuovi accertamenti. Si attendono i risultati delle analisi dell’Arpam per verificare eventuali ipotesi di illecito. «Questa nuova indagine conferma che la nostra polizia locale è pronta a intervenire su più fronti – è il commento del sindaco Stefania Signorini – e sa fronteggiare tutti gli impegni che le sono affidati per legge. Gli agenti oggi devono essere in grado di affrontare una molteplicità di situazioni, comprese quelle in campo ambientale. La loro è una figura a servizio al cittadino a tutto campo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X