facebook rss

Marche 2020, Gostoli detta la linea Pd:
nasce la “Costituente delle idee”

POLITICA - Inviata una lettera a tutti i segretari di circolo per annunciare una serie di iniziative nei territori finalizzate a raccogliere proposte da inserire nel programma. Il numero uno dei dem: «Vogliamo costruire una grande alleanza non contro qualcuno, ma per fare qualcosa per i marchigiani. Sui temi concreti, prima che sui nomi»
Print Friendly, PDF & Email

 

Il segretario regionale Giovanni Gostoli

 

Regionali 2020, il Pd lancia la ‘Costituente delle Idee’. Con una lettera inviata a tutti i segretari di circolo il numero uno dei dem marchigiani Giovanni Gostoli ha annunciato per il mese di settembre una serie di iniziative nei territori per raccogliere proposte e idee che contribuiranno a definire le priorità programmatiche da condividere nel mese di ottobre con la coalizione di centrosinistra in vista delle regionali di primavera. «Vogliamo costruire una grande alleanza non contro qualcuno, ma per fare qualcosa per i marchigiani. Sui temi concreti, prima che sui nomi», spiega il segretario dem. Che in questo modo ribadisce anche quanto già detto sulle primarie: prima la coalizione, poi il metodo di scelta del candidato. Territorio, temi e web sono le strade del percorso di ascolto e partecipazione del Pd regionale. A fianco degli incontri e dei tavoli di lavoro dei Dipartimenti tematici regionali il Pd marchigiano ha aperto anche una piattaforma web nel quale ciascuno può accedere liberamente e lasciare un contributo di idee, proposte e priorità. Per farlo bisogna accedere al sito www.pdmarche.it oppure scaricare nel cellulare la “app” del Pd Marche, entrare nella sezione “Costituente delle Idee” e cliccando su “partecipa anche tu” appaiono tutti gli ambiti tematici dove poter scrivere il proprio contributo. E poi le iniziative a cura dei circoli Pd nei territori. «Saranno iniziative utili per rigenerare di idee il Pd e definire i punti programmatici per la costruzione della coalizione di centrosinistra aperta alle forze civiche in vista delle elezioni regionali del 2020- scrive Gostoli nella lettera – In un momento come questo è l’occasione anche per discutere insieme della situazione nazionale e della nuova sfida di governo del Pd. Dobbiamo impegnare tutto il partito, aprendoci alla società civile, in questo cammino di progettualità affinché sia il più partecipato possibile e radicato nei territori marchigiani. Daremo vita ai coordinamenti di zona». Ogni provincia delle Marche è stata, infatti, suddivisa dalle federazioni provinciali del Pd in ambiti omogenei, al fine di creare una migliore sinergia e collaborazione tra più circoli dello stesso territorio. «Nel mese di settembre, grazie alle federazioni provinciali, organizzeremo in ciascun coordinamento di zona un’iniziativa della ‘Costituente delle idee’, invitando iscritti e popolo delle primarie- conclude Gostoli- Oltre a discutere di questa fase delicata dell’Italia e del Pd nazionale insieme alla definizione delle priorità e delle proposte per il cantiere della nuova alleanza in vista delle regionali 2020, gli incontri saranno l’occasione per i relatori anche di raccontare le cose fatte in questi anni dalla Regione Marche. Per questo sarà importante coinvolgere parlamentari, assessori e consiglieri regionali, sindaci e dirigenti regionali del partito». Dopo l’assemblea regionale dei segretari di circolo, che si è tenuta la scorsa settimana alla Festa dell’Unità a Montegranaro, il segretario regionale parteciperà venerdì all’apertura della Festa dell’Unità a Fermo, oltre a continuare il giro di incontri nei circoli dem e tra le prossime tappe ci sono Serra dei Conti e Senigallia. Mentre l’assemblea regionale del Pd è stata convocata per la prossima settimana. Link costituente delle Idee per le Marche: https://www.pdmarche.it/costituente-delle-idee.html

</

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page