facebook rss

Lavori in cantina,
spunta un residuato bellico:
arrivano gli artificieri

ANCONA - Stamattina i carabinieri sono intervenuti sul posto per constatare che bomba e proiettile erano stati svuotati della polvere esplosiva e quindi non erano pericolosi. Forse il vecchio proprietario dell'immobile li aveva custoditi come cimeli
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Lavori di ristrutturazione nella cantina di un’abitazione in via Veneto ad Ancona: il nuovo proprietario dell’immobile trova una bomba a mano della Seconda Guerra Mondiale e un piccolo proiettile, anch’esso residuato bellico e chiede l’intervento dei carabinieri. E’ successo stamattina. I militari sono intervenuti sul posto con gli artificieri, constatando che bomba e proiettile erano stati svuotati della polvere esplosiva e quindi erano inerti e non pericolosi. Si tratta di oggetti, ipotizzano fonti dell’Arma, tenuti come cimeli o beni da collezione dal precedente proprietario dell’immobile che è deceduto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X