facebook rss

Progetto “Scuole Sicure”,
la polizia intensifica
i controlli nelle aule e sui bus

SENIGALLIA – Gli agenti del Commissariato hanno sequestrato sostanze stupefacenti su un mezzo di trasporto degli studenti proveniente da Ancona
Print Friendly, PDF & Email

 

Anche quest’anno con l’inizio dell’anno scolastico, ha preso avvio il progetto “Scuole sicure”, intrapreso dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza ed attuato , su disposizione del Questore di Ancona, anche nel nostro territorio. Il progetto è finalizzato al contrasto allo spaccio ed all’uso di sostanze stupefacenti, ma più ampiamente per assicurare una costante presenza delle forze di Polizia in zona frequentate da studenti ed evitare il verificarsi di fenomeni di aggressione e violenza tra di essi. In questo ambito il personale del Commissariato di Polizia di Senigallia, fin dai primi giorni di avvio dell’anno scolastico, impiegando diversi equipaggi della Squadra Volante ma anche in borghese, ha effettuato dei servizi mirati di vigilanza nei pressi delle scuole cittadine.

In questo ambito, gli agenti hanno effettuati mirati servizi nei vari istituti della città e nei pressi del campus scolastico di Senigallia, in particolare, in prossimità di uno spiazzale antistante al campus, ove talvolta giungono segnalazioni da parte dei residenti circa la presenza di giovani che, prima di entrare a scuola, si incontrano per far uso di sostanze stupefacenti. Inoltre, i controlli sono stati estesi in qualche occasione, anche ai mezzi di trasporto pubblico utilizzati da giovani per recarsi a scuola. Tale controllo ha il doppio obiettivo di verificare la sicurezza dei mezzi utilizzati ed eventuali situazioni di sovraffollamento- problematica che talvolta viene segnalata agli organi di polizia- ma anche di verificare che i giovani non trasportino con sé sostanze stupefacenti.

Proprio in questo ambito, gli agenti nel corso di un controllo effettuato su un autobus proveniente da Ancona hanno effettuato una verifica e, abbandonati per terra, hanno trovato diversi involucri, del peso di alcuni grammi, risultanti contenere in alcuni casi sostanza del tipo hashish ed il atri sostanza del tipo marijuana. La droga veniva recuperata e sequestrata per essere poi distrutta. Sul fronte del sovraffollamento non sono state riscontrate violazioni. Tali servizi proseguiranno, nelle aree prossime a tutti gli istituti scolastici cittadini, sia in questi fasi iniziali dell’anno scolastico che nel prosieguo al fine di contrastare, per la parte di stretta competenza della Polizia, il fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti tra la popolazione più giovane.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X