facebook rss

Croce Rossa e Rinaldini a teatro:
va in scena ‘Il Veggente e la Pizia’

ANCONA - Lo spettacolo domenica allo Sperimentale.  L'ingresso è a offerta. Il ricavato dell'evento sarà interamente devoluto alle attività dell'associazione di via del Commercio
Print Friendly, PDF & Email

Il teatro speimentale di Ancona (foto www.marcheteatro.it)

 

Croce Rossa e il  Centro Teatrale Rinaldini, in collaborazione con Teatro Elliot, per mettere in scena “Il veggente e la Pizia”. Lo spettacolo si terrà allo Sperimentale domenica 6 ottobre, alle 20,30. Verranno raccolti fondi  a favore della C.R.I., comitato di Ancona. Il punto di contatto è l’esito di un laboratorio annuale di teatro ragazzi che vede l’arte scenica quale strumento di promozione culturale e relazionale fra pari rivolto alla popolazione giovanile. La Croce Rossa Italiana-Comitato di Ancona, difatti, annovera fra le proprie mission la promozione di uno stile di vita sano mediante una strategia formativa peer-to-peer e che passa anche attraverso l’accrescimento culturale e relazionale, lo sviluppo delle doti empatiche ed
espressive dell’individuo in rapporto con gli altri. Lo spettacolo frutto del percorso dell’anno scolastico 2018/19 del Centro Teatrale Rinaldini in collaborazione con Teatro Elliot è “Il veggente e la Pizia”. La Pizia Pannychis e il veggente Tiresia affrontano insieme gli ultimi istanti delle loro vite. Sono entrambi disincantati in merito alle loro “professioni”, ma la Pizia ha sempre vaticinato per gioco, per capriccio, non credendo minimamente che ciò che diceva potesse avverarsi, mentre Tiresia ha sempre cercato di indirizzare il reale per fini politici attraverso le sue profezie. In questi ultimi momenti delle loro lunghe vite si ritrovano ad essere spettatori dei risultati dei loro
stessi vaticini. In una serie di visioni, alcuni personaggi tornano dall’aldilà per raccontare la vera storia di Edipo. Così grazie a Edipo stesso, Creonte, Giocasta e la Sfinge scopriamo che i retroscena sono ben diversi rispetto al mito e che l’intreccio è perfino più complesso di quanto non appaia nella solita rappresentazione di questa tragica vicenda. Lo spettacolo è frutto della rielaborazione di “Edipo re” di Sofocle e di “La morte della Pizia” di Friedrich Dürrenmatt.
L’ingresso è a offerta. Il ricavato dell’evento sarà interamente devoluto alle attività dell’associazione e permetterà di sostenere i servizi che la C.R.I. di Ancona svolge quotidianamente a favore della cittadinanza.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X