facebook rss

Appostamenti e insulti all’ex:
stalker 36enne ai domiciliari

ANCONA - Si è aggravata la misura cautelare per lo jesino arrestato lunedì notte dai carabinieri dopo aver trasgredito il divieto di avvicinamento alla vittima
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Aveva violato l’obbligo di tenersi a distanza dall’ex compagna: stalker 36enne finisce ai domiciliari. L’uomo era stato arrestato dai carabinieri di Collemarino lunedì notte, perchè sorpreso sotto casa dell’ex suocera a Palombina. E’ stato ammanettato e condotto a Montacuto. Ieri, il gip ha convalidato l’arresto e rimesso in libertà il 36enne. In un secondo momento ha  disposto i domiciliari, aggravando la misura cautelare del divieto di avvicinamento e contatto con la vittima, una falconarese residente ad Ancona. La donna ha denunciato l’ex lo scorso mese, dopo almeno quattro mesi di persecuzioni, tra sms, telefonate (circa 400 nel periodo contestato), appostamenti e pedinamenti. Il gip ha anche disposto il divieto di comunicazione con qualsiasi mezzo con la sua ex e con la madre della stessa. Infatti, in più occasioni, è stata proprio quest’ultima a notare l’uomo nei luoghi frequentati dalla figlia, segnalando immediatamente ai militari.  Il 36enne, dopo poche ore dalla rimessione in libertà, è stato rintracciato dai carabinieri di Collemarino, guidati dal maresciallo Giuseppe Colasanto, e sottoposto agli arresti domiciliari nella sua abitazione di Monte San Vito.

Insulti, raffiche di messaggi e appostamenti sotto casa: stalker finisce a Montacuto

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X