facebook rss

La festa della Madonna di Loreto
entra nel calendario romano generale

PAPA FRANCESCO ha firmato oggi il decreto della Congregazione del Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti che iscrive la data del 10 dicembre tra le ricorrenze della liturgia ufficiale. «Rimarcata così ancor più l’universalità del Santuario lauretano» commenta mons. Dal Cin, arcivescovo delegato pontificio
Print Friendly, PDF & Email

Papa Francesco con la statua della Madonna di Loreto

Papa Francesco a Loreto con mons. Fabio Dal Cin

 

Papa Francesco ha concesso l’iscrizione della memoria della Beata Maria Vergine di Loreto nel calendario romano generale, il calendario liturgico della Chiesa Cattolica. A comunicarlo è la Delegazione Pontificia lauretana. La firma del pontefice è stata apposta oggi sul decreto della Congregazione del Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti. Papa Francesco “ha decretato – si legge nel documento – con la sua autorità che la memoria facoltativa della Beata Vergine di Loreto sia iscritta nel Calendario Romano il 10 dicembre, giorno in cui vi è la festa a Loreto”. Dal prossimo 10 dicembre quindi, non solo nelle Marche, ma in tutto il mondo si potrà celebrare la memoria della Madonna di Loreto, a conferma del valore universale del Santuario lauretano.

Basilica della Santa Casa (foto Giusy Marinelli)

La concessione, richiesta dall’arcivescovo delegato pontificio di Loreto, mons. Fabio Dal Cin, significa infatti che la nuova memoria dovrà comparire in tutti i calendari e libri liturgici per la celebrazione della Messa e della Liturgia delle Ore. «La celebrazione della memoria – ha commentato mons. Dal Cin al ricevimento del decreto – insieme al Giubileo che apriremo l’8 dicembre prossimo, aiuterà tutti, specialmente le famiglie, i giovani, i religiosi, a imitare le virtù di Maria, la perfetta discepola del Vangelo, la Vergine Madre che concependo il Capo della Chiesa accolse anche noi con sé».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X