facebook rss

Muratori fa cantare il Gallo:
Anconitana sprofonda all’ottavo posto

ECCELLENZA - I biancorossi battuti in casa della capolista, primo ko per mister Marino sulla panchina dorica
Print Friendly, PDF & Email

 

Umberto Marino, allenatore dell’Anconitana

 

Muratori sigla il gol che ferma di nuovo l’Anconitana: i dorici scivolano all’ottavo posto in classifica. Finisce per 1 a 0 la gara in casa della capolista Atletico Gallo, abile ad approfittare del fattore campo e ad amministrare il vantaggio nonostante le ripetute incursioni degli uomini di mister Marino che, dopo il debutto con i fiocchi di domenica scorsa, deve fare i conti con il primo ko sulla panchina biancorossa. Anconitana che ora, con 17 punti, si trova a due lunghezze dalla coppia Vigor Senigallia-Castelfidardo, a tre lunghezze dalla coppia Urbania-Porto d’Ascoli a 20 punti, e a ben 7 punti dalla capolista. In questa giornata i biancorossi si sono visti scavalcare anche da Marina e Fossombrone, mentre l’Atletico Gallo si trova primo in solitaria a 4 punti dalle inseguitrici.

La cronaca. Pronti via e dopo appena due minuti Trombetta incorna un corner di Mansour, ma è attento Cappuccini a bloccare la sfera. L’Anconitana fa la partita, in questo avvio di match, e dopo appena un quarto d’ora ha un altra occasione per portarsi in vantaggio: la conclusione di Cameruccio, su traversone di Micucci, è debole e non impensierisce i padroni di casa. Intorno alla mezz’ora i padroni di casa sfiorano il gol con Bartolini: la zuccata del bomber rossoblu sfiora soltanto la traversa e si perde alta. Poco dopo è Rizzato a chiamare agli straordinari Battistini con una gran conclusione, deviata in corner dal numero 1 dorico. Il primo tempo termina in parità con l’Atletico Gallo che si è reso più pericoloso col passare dei minuti. Nella ripresa è l’Anconitana ad uscire più convinta dagli spogliatoi e dopo appena cinque minuti sfiora il vantaggio con un colpo di testa di Ambrosini, che sfila di poco a lato. Passano pochi minuti ed i padroni di casa trovano la via del gol. Rizzato da una gran palla, su punizione, a Muratori che è freddo e porta i suoi in vantaggio con un gran colpo di testa. Intorno al ventesimo i dorici provano ad accorciare le distanze con Ambrosini: il centravanti biacorosso si vede negare il gol da Nobili praticamente sulla linea di porta, dopo aver battuto Cappuccini. Intorno alla mezz’ora è Zaldua a spaventare la retroguardia rossoblu, ma Mistura devia in corner la sua conclusione. Sull’azione successiva è Zagaglia a colpire un palo. Ormai allo scadere i dorici hanno l’ultima grande occasione della gara: Ambrosini batte a rete e si vede negare, ancora una volta, la gioia del gol da un super Cappuccini. In pieno recupero Mansour cade in area ma per il signor Tassano non è calcio di rigore ed estrae il giallo al numero 10 dell’Anconitana per simulazione che, già ammonito, finisce anzitempo sotto la doccia.

Il tabellino:

ATLETICO GALLO COLBORDOLO (4-3-1-2): Cappuccini; Taribello, Mistura, Nobili, Cereti (23’ st Focarini); Tonucci, Persici (44’ st Parcesepe), Rizzato; Ridolfi (37’ st Sensoli); Muratori, Bartolini (9’ st Belkaid). All. Mariotti.

ANCONITANA (4-3-3): Battistini; Pierdomenico, Trombetta, Mercurio, Micucci (37’ st Bordi); Giambuzzi (28’ st Zaldua), Visciano, Magnanelli (28’ st Zagaglia); Cameruccio, Ambrosini, Mansour. All. Marino.

TERNA ARBITRALE: Tassano di Chiavari (Pizzuti e Gasparini di Macerata).

RETE: 11’ s.t. Muratori

NOTE: spettatori 500 circa. Ammoniti: Muratori, Giambuzzi, Micucci, Belkaid, Pierdomenico. Espulsi: al 48’s.t. Mansour per doppia ammonizione. Angoli: 6-10. Recupero: 8′ ( 1’+ 7’).

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X