facebook rss

Qualità della vita: Ancona al 31°posto
Bene il tempo libero,
meno sicurezza e giustizia

LA CLASSIFICA elaborata ogni anno dal Sole 24 ore fotografa una situazione di equilibrio per la città rispetto allo scorso anno
Print Friendly, PDF & Email

Ancona (foto d’archivio)

 

In 30 anni, Ancona è passata dal 46esimo al 31° posto nella classifica sulla qualità della vita che ogni fine anno viene pubblicata da Il Sole 24 ore. Rispetto allo scorso anno, la posizione della dorica e della sua provincia è rimasta invariata, al 31° posto, ma nell’indagine spicca il buon 12° posto registrato nel settore Cultura e Tempo libero, dove nella sezione mostre ed esposizioni, il capoluogo di regione figura seconda dopo Aosta per numero di eventi legati all’arte e relative strutture ogni 1000 abitanti. Per il resto, la città si posiziona in mezzo al guado. Ancona è 47esima nel settore Ricchezza e Consumi e per l’ambito Affari e Lavoro. Un po’ meglio – 33esima – per quanto riguarda Ambiente, Servizi e Spesa sociale, ma ripiomba al 55esimo posto per la Demografia e società, una classifica che tiene conto del tasso di mortalità e natalità, ma anche di immigrazione, indice di vecchiaia, iscritti all’Aire. Per la Giustizia e Sicurezza, la città risulta piazzata al 65esimo posto, in calo rispetto allo scorso anno, segno che gli indicatori presi in esame (che vanno dal numero dei delitti denunciati e reati verso il patrimonio, ma anche indice di litigiosità e durata delle cause) sono sensibilmente diminuiti. Resta il bel dato riguardante la Cultura e il tempo libero, che conferma una tendenza già evidenziatasi nell’indagine pubblicata nell’agosto 2018, quando Ancona ed il suo territorio risultarono tredicesimi nella classifica generale e secondi per esposizioni ed eventi legati all’arte, ricevendo, in cambio, affluenza turistica e qualità della vita, oltre ad un notevole impulso sul fronte dell’economia locale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X