facebook rss

Eramus+, professori
da tutta Europa all’Iis Galilei

JESI - I docenti provenienti da Lituania, Macedonia e Spagna sono impegnati nel progetto Being a Biomaker, no passports needed. Previste anche visite alla Cattedrale di San Ciriaco e al teatro le Muse in Ancona
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Nuova esperienza per i docenti dell’Iis G. Galilei di Jesi, nell’ambito del progetto Erasmus+ “Being a Biomaker, no passports needed” che vede coinvolte, oltre all’IIS G. Galilei di Jesi, altre tre scuole europee: Lituania, Macedonia e Spagna. E proprio in Jesi si è svolto, dal 2 al 6 dicembre, il 1° meeting, durante il quale i docenti sono stati ospiti dell’IIS G. Galilei. Una settimana densa di attività, si sono svolte lezioni teoriche e pratiche sulla spettrofotometria e microscopia. Sono stati definiti quindi i prossimi step del progetto, che vedrà la sua conclusione nella primavera 2021 con l’accoglienza di studenti e docenti in Italia. Durante il soggiorno, la scuola italiana ha accompagnato gli ospiti nella visita di un importante laboratorio del territorio, Specializzato in Medicina Predittiva e Test Dna, la Bioaesis s.r.l., e in alcune escursioni alla Cattedrale di S. Ciriaco, il teatro le Muse in Ancona. «Questa esperienza ha permesso ai nostri docenti – sottolinea una nota della scuola – di conoscere nuovi aspetti della cultura europea grazie ai momenti di condivisione con i docenti stranieri, e di arricchire le proprie conoscenze dal punto di vista umano e professionale. Nei prossimi mesi si inizieranno gli incontri pomeridiani con gli studenti per portare avanti i lavori stabiliti nel progetto in preparazione per la presentazione degli strumenti di laboratorio in Lituania».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X