facebook rss

Gli auguri dell’arcivescovo
agli amministratori
e ai dipendenti comunali

ANCONA - Nell'anno che lo commemora, durante i saluti natalizi Mons. Angelo Spina ha ricordato come San Francesco partendo dal porto dorico verso l'Oriente sia stato portatore di un messaggio di pace, promuovendo il dialogo e una crociata «disarmata»
Print Friendly, PDF & Email

 

Una riflessione sui valori evangelici e francescani, quelli dell’umiltà, della povertà e della condivisone: è quella che l’arcivescovo di Ancona, Mons. Angelo Spina, ha regalato in questo Natale 2019 agli amministratori e ai dipendenti comunali riuniti nell’ex sala consiliare di Ancona. San Francesco, che da Ancona è partito nel 1219 -e tornato nel 2020- ha detto il vescovo- è stato portatore di un messaggio di pace, promuovendo il dialogo, una crociata «disarmata» che la città commemora e celebra con una serie di eventi nel biennio. Eventi che culmineranno nella visita ad Assisi del sindaco di Ancona che consegnerà ai frati francescani l’olio per tenere accesa la lampada conservata nella Basilica. Invitando i presenti ad essere sempre aperti e disponibili con il prossimo, nella vita come nel lavoro, mons. Spina ha ricordato il valore del tempo che va impreziosito con gli atti di amore, perché alla fine è sull’amore che si verrà giudicati dal Padre eterno.

Infine un ringraziamento ad amministratori e personale comunale per l’impegno e la dedizione posti al servizio della città, per renderla sempre più bella, accogliente e solidale. Nel ringraziare il vescovo del saluto e dei doni portati (un calco della porta d’Oriente e il suo libro “A piedi nudi” distribuito in numerose copie ai dipendenti) il sindaco Valeria Mancinelli ha fatto appello al senso di responsabilità di ciascuno dei presenti e al valore della cooperazione. «Abitando il mondo- ha detto- ognuno ha la sua quota di responsabilità individuale. Si cade e ci si rialza, tuttavia dai problemi si esce meglio se se ne esce insieme». Al termine dell’incontro, un brindisi con assessori e dipendenti comunali in sala giunta per augurarsi un sereno Natale e un felice anno nuovo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X