facebook rss

Cammina su un campo
e precipita in un fosso di 4 metri:
task force di soccorsi

OSIMO - La donna, una cinese di 27 anni, è stata salvata oggi pomeriggio nella zona industriale di Padiglione dagli operatori del 118, dai vigili del fuoco che l'hanno estratta e da una pattuglia dei carabinieri. Il connazionale che ha lanciato l'allarme non parla bene l'italiano e i militari hanno contattato un interprete per tradurre e ricostruire l'esatta dinamica dei fatti
Print Friendly, PDF & Email

L’eliambulanza arrivata in via dei Tigli a Osimo per soccorrere la persona scivolata nel fosso

 

Una donna di nazionalità cinese è precipitata, per cause ancora da accertare,  in un fosso profondo oltre 4 metri, su un terreno che punteggia la zona industriale di Padiglione di Osimo  ed è rimasta bloccata non riuscendo più a risalire.

La donna salvata in via dei Tigli, nella zona industriale di Padiglione di Osimo

L’allarme è scattato poco dopo le 15.45 di oggi ed ha imposto una velocità eccezionale nell’intervento: la situazione già critica avrebbe infatti potuto degenerare di minuto in minuto. Le operazioni di soccorso in via dei Tigli sono state portate dai mezzi sanitari del 118 (è atterrata su un campo anche l’eliambulanza),  dei vigili del fuoco e da una pattuglia dei carabinieri.  Grazie all’aiuto dei pompieri del distaccamento di San Sabino che hanno applicate le tecniche Saf, la donna di circa 27 anni rimasta  incastrata è stata imbragata, estratta viva ed è stata consegnata sulla barella spinale  alle cure dei volontari della Croce Rossa per essere trasportata all’ospedale di Torrette, ad Ancona. I carabinieri stanno ascoltando la persona, un connazionale, che ha messo in moto la macchina dei soccorsi. Gli uomini del maggiore Luighi Ciccarelli si sono messi al lavoro per risalire alle generalità della ferita  e anche per accertare la regolarità del suo permesso di soggiorno sul territorio nazionale. Hanno inoltre tentato di contattare nel pomeriggio ma con difficoltà (oggi è la festa di Santo Stefano) un interprete di lingua cinese per ascoltare e tradurre in caserma la testimonianza dell’uomo, e riscostruire così l’esatta dinamica dell’incidente. Il testimone non parla bene l’italiano ed è riuscito soltanto a spiegare che sarebbe stata accidentale la caduta nel  fosso della donna, mentre camminavano sul quel terreno che si trova a poca distanza dall’area del nuovo centro nazionale della Lega del Filo d’Oro.

(ultimo aggiornamento alle ore 19.30)

I mezzi delle forze dell’ordine in via dei Tigli

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page