facebook rss

Stroncato da un male a 32 anni:
addio a Gabriele Battistoni

FABRIANO - Si è spento nella notte all'ospedale Profili. Lavorava come operaio alla Bs Service. I funerali sabato 28 dicembre nella cattedrale di San Venanzio
Print Friendly, PDF & Email

Gabriele Battistoni

 

Fabriano in lutto: è morto Gabriele Battistoni. Aveva 32 anni. Si è spento nella notte all’ospedale Profili dopo aver lottato contro un male. Gabriele lavorava come operaio alla Bs Service. Lascia la moglie Valentina, i genitori, il fratello e tutti gli affetti che l’hanno sempre supportato durante la malattia e negli ultimi instanti di vita. A ricordarlo, con un lungo post pubblicato su Facebook questa mattina, è stato il sindaco di Fabriano Gabriele Santarelli: «La vita trova sempre il modo di riportarti alla realtà anche in questi momenti in cui tutto dovrebbe essere sinonimo di serenità, condivisione e festa e lo fa nel modo più bastardo che ci sia nel giorno in cui meno te lo aspetti. Non c’erano molte occasioni per vederci ma era già bello scriverci ogni tanto e sapere che c’eri, che eri lì faccia alla vita con i tuoi calzini improbabili, i tuoi piatti che dovevano essere proprio buoni ma che facevano sorridere per il modo in cui li presentavi. Mi piaceva chiederti della tua casa che ha dato un po’ da fare anche a me e adesso mi tengo stretto il ricordo prezioso di te e Valentina di fronte a me nel giorno del matrimonio. Ogni tanto sperculavamo la malattia ridendoci su che in fondo era un modo come un altro per esorcizzarla e ora mi mancherà anche questo. E così il 26 dicembre mi sveglio con tre notizie: il terremoto, un Ministro che si è dimesso e te che te ne sei andato.C’è poco da dire, avevi stile da vendere amico mio e hai voluto dimostrarlo fino alla fine». Il funerale di Gabriele si svolgerà sabato 28 dicembre alle 15 nella cattedrale di San Venanzio, a Fabriano. La camera ardente verrà allestita a partire da questo pomeriggio alle 18 alla casa funeraria Infinitum in via Pietro Nenni. I familiari raccoglieranno offerte a favore del reparto Oncologia dell’ospedale di Fabriano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X