facebook rss

Vento, pioggia e neve
per l’ultimo scorcio del 2019

BOLLETTINO di allertamento per mare mosso e vento forte fino alla mezzanotte di domani diramato dalla Protezione civile delle Marche. Oltre alla discesa di correnti fredde dal Nord Europa sono previste nevicate fino a 600-700 metri sul livello del mare
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Soffia l’aria fredda dal Nord Europa anche sulle Marche in questo ultimo scorcio del 2019. La Sala Operativa della Protezione Civile Regionale delle Marche oggi alle 13 ha diramato un nuovo messaggio di allertamento per vento forte e mare mosso con validità dalle mezzanotte alle 24 di domani, sabato 28 dicembre. Una perturbazione in transito sulla penisola balcanica porterà un peggioramento delle condizioni meteo con venti forti lungo la costa e nel settore interno meridionale, mare molto mosso e deboli precipitazioni nevose fino a quote di medio-alta collina. Lo spostamento della struttura verso sud farà sì che i fenomeni perdurino maggiormente nel settore centro meridionale della regione. Miglioramento già dal pomeriggio di sabato per quanto riguarda la nuvolosità e le precipitazioni, vento e mare tenderanno a rimanere sostenuti anche per la giornata di domenica.

Nel dettaglio l’avviso di condizioni meteorologiche avverse indica che il vento sarà con provenienza da Nord-Est e che saranno interessate le zone 2, 4, 5 e 6, dove l’intensità media sarà di vento teso, in particolare nel pomeriggio e con raffiche fino a burrasca lungo il litorale (zone 2, 4 e 6), specie quello delle zone 2 e 4 e sulle aree collinari della zona 5. Nei settori alto collinari e montani della zona 5 le raffiche saranno invece fino a burrasca forte o tempesta. Nelle zone 1 e 3 i venti saranno sempre da Nord-Est, con intensità media di brezza tesa o di vento moderato e raffiche fino a vento fresco o vento forte. Per le mareggiate l’avviso indica invece onda da Nord-Est con stato del mare mosso, molto mosso nel pomeriggio, specie lungo la costa centro meridionale. Per le precipitazioni il bollettino meteorologico emesso in mattinata dal Centro Funzionale prevede che nelle prime ore della nottata saranno sparse, anche a carattere di rovescio, più insistenti nel settore costiero e primo collinare. Dalla mattinata i fenomeni saranno più insistenti nel settore collinare e montano meridionale, con esaurimento delle precipitazioni nel pomeriggio. Il limite delle nevicate è previsto inizialmente superiore ai 1000 mentri in progressivo abbassamento in mattinata fino a 600-700 metri sul livello del mare. Le temperature saranno in diminuzione.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X