facebook rss

Addio ad Aristide Coppari,
una vita intera dedicata alle api

CHIARAVALLE - L'imprenditore del miele si è spento all'età di 95 anni dopo aver lavorato per decenni con le arnie. L'ultimo saluto martedì a Santa Maria in Castagnola
Print Friendly, PDF & Email

Aristide Coppari

 

di Talita Frezzi

Un passato come muratore ma sempre con la passione per l’apicoltura, affascinato dalla geometria delle arnie, dal lavoro paziente con cui le famiglie di api ripagano le cure con miele, polline, pappa reale e propoli. Ieri, Aristide Coppari, 95 anni, imprenditore del miele, nato ad Ancona ma residente a Chiaravalle, si è spenta per sempre. Fiaccato dalla malattia e dal peso degli anni, il cuore ha smesso per sempre di battere. Ma la sua passione quella no, perché Aristide è stato capace di trasmetterla nel corso degli anni ai due figli Massimo e Gianluca e ai nipoti Mattia e Leonardo. Un gioco affascinante ancora per Leonardo, più piccolino, ma un vero lavoro invece per Mattia che insieme al padre Gianluca ha dato vita a una piccola attività da famiglia, ‘Apicoltura Coppari’ che ora proseguirà nel nome del nonno. «Ci ha insegnato tutto – lo ricorda con commozione il figlio Gianluca – nonostante la fatica dei suoi anni e della malattia continuava a curare le sue amate api, anche l’estate scorsa quando le condizioni si erano aggravate, mi chiedeva di portarlo a vedere le api e io lo accompagnavo in macchina. Ci ha sempre tenuto molto ed era felice di sapere di aver trasmesso questa sua grande passione anche a Mattia». Conosciuto e benvoluto a Chiaravalle per la sua attività, Aristide viene ricordato come una cara persona, dal carattere mite e paziente. La camera ardente è stata allestita alla casa funeraria di Santarelli a Monsano, i funerali di Aristide Coppari saranno celebrati martedì alle 10 nella chiesa Santa Maria in Castagnola di Chiaravalle. La salma sarà cremata e le ceneri tumulate. Lascia nel dolore i due figli, le nuore Riccarda e Nadia, i nipoti, la sorella Anna e i parenti.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page