facebook rss

Servizio di portierato a Vallemiano:
due ragazzi pronti ad aiutare
i residenti del quartiere

ANCONA - Il progetto, targato Casa delle Culture, farà il suo debutto domani tramite Giovanni Purpura e Diego Lerro. I cittadini si potranno rivolgere a loro per un aiuto nelle faccende quotidiane: ritiro pacchi, acquisto medicine, spesa a domicilio e altre attività
Print Friendly, PDF & Email

La locandina del servizio

 

Un servizio di portierato per semplificare la vita dei residenti di Vallemiano. E’ l’innovativo e sperimentale progetto che partirà domani mattina nel quartiere dell’ex mattatoio con il coordinamento della Casa delle Culture. Proprio come due vecchi portieri, Giovanni Purpura e Diego Lerro si metteranno ai disposizione dei cittadini per aiutarli nelle faccende quotidiane: ritirare i  pacchi, consegnare la spesa, comprare le medicine, accompagnare i bimbi da scuola a casa, portare fuori i cani, fare compagnia alle persone sole. Il servizio è totalmente gratuito e si rivolge ai residenti del quartiere, sopratutto agli anziani, alle persone che vivono sole e alle famiglie mono-genitoriali. «Condivisione, prossimità e fiducia sono i concetti su cui si basa questo nuovo modo, ma a dire il vero antico, di risolvere i problemi individuali e allo stesso tempo collettivi» è il riassunto del progetto della Casa delle Culture, reso possibile grazie alla partecipazione a un bando Mibact che richiedeva alle strutture di pubblica lettura di sviluppare servizi ulteriori rispetto a quelli forniti dalla biblioteca. Il progetto di Vallemiano ha preso spunto dalle esperienze di Lulu dans ma rue e dal Portierato 14. Il primo è stato messo in pratica da un edicolante parigino, il secondo da un bar di Milano. In entrambi i casi, gli esercizi commerciali offrono (oltre alla loro naturale vocazione) servizi gratuiti per aiutare i residenti. Per richiedere una mano a Diego e Giovanni è necessario recarsi nei locali della biblioteca della Casa delle Culture o telefonare al 373 766 0799. Il servizio è possibile dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19.

(Fe.ser)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page