facebook rss

Il ricordo di Mattia Perini,
monsignor Dal Cin:
«Non vi lasciamo soli»

LA MESSA è stata celebrata oggi nella basilica di Loreto in memoria del 16enne di Civitanova travolto da un treno lo scorso 9 gennaio. Presenti i genitori, i compagni di classe e gli amici
Print Friendly, PDF & Email

 

 

I genitori del 16enne Mattia Perini, lo studente di Civitanova morto alla stazione di Loreto travolto da un treno lo scorso 9 gennaio, i suoi compagni, gli amici e gli insegnanti dell’Alberghiero Einstein-Nebbia di Loreto si sono trovati questa mattina alla basilica di Loreto dove monsignor Fabio Dal Cin ha celebrato una messa per ricordare il giovane. «Era alla fine di una mattinata di scuola, quando all’improvviso si fece buio per Mattia, si fece buio per i suoi genitori, per tutti i suoi cari, per voi studenti e insegnanti, si fece buio per i suoi amici e conoscenti e per tutti noi che siamo rimasti colpiti da questa tragedia – ha detto l’arcivescovo, delegato pontificio di Loreto -. Siamo qui ancora allibiti e sgomenti. Increduli per come in un istante tutto sia potuto accadere.

Mattia Perini

Siamo qui con il desiderio di esprimere, o meglio di balbettare almeno qualche parola di conforto e di partecipazione ai familiari e voi amici di Mattia, di dirvi che non vi lasciamo soli, che soffriamo con voi. Anch’io quando sono stato raggiunto dalla triste notizia mi sono chiesto: perché? Perché è successo?» ha detto ancora Dal Cin nella sua omelia e ha anche aggiunto di aver saputo «che dopo la disgrazia un gruppo di voi è venuto qui in Santuario per piangere, per pregare». Dal Cin ha poi concluso la sua omelia con un messaggio di speranza: «Cerchiamo tra i vivi Mattia». Ad ascoltare quelle parole il papà, Giordano Perini, allenatore di calcio e per tanti anni commerciante a Civitanova (ha gestito il negozio di abbigliamento Maracanà), e la mamma del 16enne che sognava di diventare chef, Simona Baiocco, commerciante (viveva con lei a Montecosaro). Il giorno in cui è morto aveva attraversato i binari con le cuffiette e non si è accorto dell’arrivo del treno.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X