facebook rss

Cuccioli cercano casa:
salvati dai Forestali,
saranno venduti all’asta (Video)

IMPORTATI illegalmente dall'estero da due trafficanti (uno di Acquaviva Picena), i cagnolini erano stati sequestrati la scorsa estate a Corropoli (Teramo). I militari li avevano trovati nel bagagliaio di un'auto senza vaccinazioni e infetti da un virus potenzialmente letale. La Procura ha autorizzato la vendita all'asta telematica. Le modalità di partecipazione 
Print Friendly, PDF & Email

 

Potranno finalmente avere una casa e padroni amorevoli i 9 cuccioli, di razza bouledogue francese salvati la scorsa estate dai Carabinieri Forestali dei Nuclei Cites di Ancona e Fermo e dalla Stazione di San Benedetto del Tronto. La Procura di Teramo ha autorizzato la vendita all’asta telematica, che si terrà il prossimo 8 febbraio. I cagnolini erano stati sequestrati a Corropoli in quanto importati illegalmente dall’estero da due trafficanti, pregiudicati e residenti uno ad Acquaviva Picena e l’altro a proprio a Corropoli. Le bestiole al momento del sequestro avevano circa 40 giorni di vita, erano prive di vaccinazioni, microchip e documenti d’importazione e sono state trovate stipate nel vano posteriore di un’auto. Subito affidati alle cure dell’ospedale veterinario di Teramo, diretto da Augusto Carluccio, i cuccioli sono stati sottoposti alle prime cure ed accertamenti diagnostici, rilevando che quasi tutti avevano contratto il pericoloso parvovirus, risultando anche positivi ai coccidi ed ascaridi, patologie che per questi cani di giovanissima età potevano essere fatali.

L’operazione dei militari era scattata anche a seguito della denuncia di una donna anconetana che nei giorni precedenti aveva acquistato on line, da uno dei due uomini coinvolti, un cucciolo di barboncino toy, deceduto però in pochi giorni dopo strazianti sofferenze. Gli era stato infatti letale il parvovirus, nonostante le cure prestate da una clinica veterinaria dorica. Oggi tutti i 9 cani sono stati dichiarati fuori pericolo e in affidamento presso il Rifugio Canalba Anta Onlus.

Applicando correttamente le procedure del caso e per consentire l’adozione definitiva dei cuccioli senza dover attendere i tempi giudiziari, la Procura della Repubblica di Teramo ha disposto l’esecuzione di un’asta on-line, alla quale tutti i cittadini maggiorenni potranno partecipare. Per presentare la propria offerta basterà visitare il sito www.astacuccioli.it, dove saranno pubblicate le foto dei singoli cani e descritte le caratteristiche principali. Le offerte di acquisto potranno essere inviate solo ed esclusivamente inviando il modulo debitamente compilato e reperibile all’interno del sito internet www.astacuccioli.it. Verranno prese in considerazione le offerte presentate dalla mezzanotte dell’8 febbraio alle 23,59 del 16 febbraio 2020.

Il momento del ritrovamento

Le cure presso l’ospedale veterinario

I cuccioli come sono ora

 

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page